L’azienda dolciaria Pernigotti chiude dopo 158 anni di attività!

L’azienda dolciaria Pernigotti ha annunciato il licenziamento di 100 dipendenti e lo smantellamento della parte produttiva!

La famosa Pernigotti di Novi Ligure sta per chiudere l’azienda di dolci dopo ben 158 anni di attività. Già nel 2013 era passata ad un gruppo turco, attualmente ha annunciato il licenziamento di cento dipendenti, mettendo in difficoltà anche le loro famiglie.

Nei piani è previsto il mantenimento del marchio e della rete di commercio, ma allo stesso tempo verrà fatto lo smantellamento della parte produttiva. Verranno comunque venduti i prodotti fatti in Turchia, dove già viene prodotta la crema spalmabile.

L’azienda Pernigotti chiude dopo 158 anni di attività dolciaria?

Tiziano Crocco di Uila, in seguito all’incontro dei sindacati con i rappresentanti della proprietà dell’azienda dolciaria, avrebbe dichiarato: “Chiude lo stabilimento produttivo della Pernigotti di Novi Ligure. Ciò significa 100 lavoratori a casa e altrettante famiglie in difficoltà“.

L’azienda era nata nel 1860 nella provincia di Alessandria e per moltissimi anni era a capo della produzione di gianduiotti, torroni, creme spalmabili, uova di Pasqua e preparati per gelati. In seguito ad aver fatto la storia italiana dei dolci, ha però iniziato qualche anno fa a fare i conti con la struggente crisi che ha colpito il nostro Paese.

Pernigotti
Fonte foto: https://www.instagram.com/pernigotti_1860/?hl=it

Una parte della produzione era stata trasferita in Turchia, ma questo sembrerebbe non essere stato abbastanza per salvare l’attività. Anche se sta per essere smantellata la parte di produzione, rimane comunque il marchio e i prodotti continueranno ad essere venduti.

Saranno in molti a battersi per i diritti dei dipendenti con l’aiuto del sindaco della città, ovvero Rocchino Muliere. Inoltre Crocco, il presidente avrebbe dichiarato che ci sarà una “assemblea con i lavoratori per decidere la mobilitazione. Sarà un’iniziativa forte per rimarcare il duro colpo che subiranno la città e l’economia della provincia“.

Nel frattempo i più golosi possono stare tranquilli perché continueranno a trovare i prodotti sul mercato. Non ci resta che attendere nuove notizie per quanto riguarda la sorte dell’azienda e dei dipendenti.

Fonte foto: https://www.instagram.com/pernigotti_1860/?hl=it

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 07-11-2018

X