È la novità del momento: il distributore automatico di pizza è sulla bocca di tutti. Come funziona? Scopriamo di più.

Per noi italiani il cibo è sacro – ormai è chiaro – ma se c’è una cosa che proprio non si può toccare è la pizza. Quando vediamo che gli stranieri la ordinano con l’ananas o, peggio ancora, la condiscono con il ketchup la prendiamo quasi come un’offesa personale. Eppure, sono in tanti a non vedere l’ora di provare il primo distributore automatico di pizza che è apparso nella Capitale.

A dire la verità, l’idea di Mr. Go – che si trova in via Catania, 2 – non è andata giù a tutti. Ma andiamo con ordine e vediamo insieme come funziona, quali sono i gusti disponibili e l’opinione di chi l’ha provata!

Come funziona il distributore automatico di pizza?

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Pizza con biga
Pizza

A dirla tutta Mr. Go non è l’unica società che propone questo servizio, ma è la più chiacchierata del momento in quanto ha catturato l’attenzione persino del New York Times, che ha chiesto alla sua corrispondente Elisabetta Povoledo di provarlo e recensirlo.

Quindi, come funziona? Innanzitutto, si può scegliere tra gusti diversi: margherita, quattro formaggi, diavola, pancetta… Il prezzo di partenza per la margherita è sui 4,50 euro e in una manciata di minuti è possibile gustare il prodotto finito.

Durante il processo, inoltre, è possibile controllare dall’oblò la preparazione e la cottura della nostra pizza: ideale anche per i più scettici!

Le opinioni

Secondo il fondatore di Mr. Go in persona, Massimo Bucolo, il risultato assomiglia più a una piadina e rappresenta il giusto compromesso tra velocità, disponibilità 24 ore su 24 e ingredienti di qualità.

Quale è la sua nicchia di mercato? Sembra che i più accreditati potrebbero essere gli studenti universitari oppure i turisti. E poi, come non menzionare i nottambuli e tutti i curiosi? Insomma, l’idea è bizzarra e solo il tempo ci dirà se è azzardo è stato un successo.

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 11-06-2021


Febbre da europei? Ecco cosa mangiano i più famosi e quale alimentazione seguire

Da Vittorio a Portofino: la location tra nuovi piatti e proposte iconiche