Esselunga: fine della saga andata anche in tribunale. Tutte le quote dell’azienda sono andate alla figlia Marina Caprotti e a sua madre!

Bernardo Caprotti nel 1957 aveva fondato la più grande società di supermercati in Italia, quella che oggi tutti noi conosciamo bene con il nome di Esselunga. Il fondatore è scomparso nel 2016 e nel suo testamento ha lasciato il 70% della holding alla figlia Marina, nata dal suo secondo matrimonio e alla madre della donna: Giuliana Albera.

Il restante 30% del capitale dell’azienda invece sarebbe andato a Giuseppe e a Violetta, i figli nati dal primo matrimonio dell’imprenditore. Attualmente sembrerebbe che tutte le quote sarebbero andate a Marina e alla madre, mettendo così un punto definitivo alla saga. Ma scopriamo insieme meglio cosa sarebbe successo.

Esselunga: Marina e Giuliana comprano le quote al 100%!

Per quanto riguarda il patrimonio dell’azienda il 55% della società Villata era stato destinato a Giuliana e Marina, mentre il 45% sempre a Giuseppe e Violetta, gli altri figli dell’imprenditore. Infine per la segretaria Germania Chiodi erano stati previsti 75 milioni di euro.

10 ricette per tenersi in forma

Esselunga
Fonte foto: https://www.instagram.com/esselunga/?hl=it

Solo lo scorso anno, i figli dell’imprenditore: Giuseppe e Violetta, erano usciti dal capitale di Villata Partecipazioni, ovvero la società che gestisce gli immobili, grazie a degli accordi tra le due famiglie. Così Marina e la madre avevano ottenuto la possibilità di acquistare anche le loro quote.

Attualmente la saga che era finita in tribunale a partire dal 2012 si sarebbe conclusa, grazie a questa operazione. Ancora non si conosce il prezzo di acquisto delle quote da parte delle donne. Però Esselunga fa sapere che sarà deciso da terze parti. È infine prevista la possibilità che parte di questa venga finanziata grazie alla richiesta di ricorso al debito.

Quindi le donne, Marina e la madre, attualmente sarebbero proprietarie al 100% della società. Così si concluderebbe la lunga saga durata per anni e finita in tribunale.

Fonte foto: https://www.instagram.com/esselunga/?hl=it

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 17-01-2019


Pizzeria Sorbillo: alla scoperta di una delle pizzerie più importanti di Napoli e nel mondo

Ecco il legame tra il nostro carattere e come prepariamo le uova!