Falsomagro con caciocavallo, uova sode, mortadella e carne tritata

Il Falsomagro in effetti è proprio un falso perché si tratta invece di un secondo davvero ricco e sostanzioso.

chiudi

Caricamento Player...

Il falsomagro è una tradizione in Sicilia, dove, inutile dirlo, la farcia varia da famiglia a famiglia. I tagli di carne più adatti a prepararlo sono la noce, il codone e il girello di manzo. Si tratta probabilmente di un piatto di derivazione francese, che si fa risalire alla dominazione Angioina in Sicilia del XIII secolo.

DIFFICOLTÀ: 3

COTTURA: 100′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 30′

INGREDIENTI FALSOMAGRO CON CACIOCAVALLO per 6 persone

  • 800 g di manzo in una fetta ampia da arrotolare
  • 100 g di carne trita di manzo
  • 50 g di mortadella
  • 40 g di caciocavallo
  • 30 g di fette di lardo
  • 30 g di pangrattato
  • 20 g di pecorino
  • 3 uova sode
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • pepe e sale q.b.

Per il sugo

  • 500 g di passata di pomodoro
  • 50 ml di vino rosso
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • 1 cucchiaio di triplo concentrato di pomodoro
  • olio extravergine di oliva
  • pepe e sale q.b.

falsomagro con uova e mortadella

PREPARAZIONE FALSOMAGRO CON CACIOCAVALLO

Rassodate le uova in acqua salata bollente per circa 8 minuti. Tiratele fuori dall’acqua e lasciatele raffreddare. Intanto battete la fetta di manzo tra due fogli di carta da forno fino a quando non raggiunge lo spessore di circa mezzo centimetro.

Tagliate la mortadella e il caciocavallo a listarelle. Mettete in una ciotola la carne trita, il pecorino e il pangrattato e amalgamate gli ingredienti con le mani, aggiustando infine di sale e pepe.

Stendete l’impasto di macinato sulla fetta di manzo lasciando un po’ di bordo da uno dei lati più lunghi e disponetevi sopra il lardo, il caciocavallo e la mortadella. Sgusciate le uova sode e mettetele intere sopra agli altri ingredienti. Arrotolate la carne dal lato più lungo lasciando per ultima la parte senza condimento che andrà a sovrapporsi.

Legate bene l’involtino con lo spago alimentare, formando una gabbia come quella degli arrosti, in modo da evitare la fuoriuscita del ripieno in cottura.

Tritate sedano, carota e cipolla e metteteli a soffriggere in un pentolino con un cucchiaio di olio caldo. Abbassate il fuoco e fate cuocere per 10 minuti. Intanto scaldate 3 cucchiai di olio in una pentola e fate rosolare il falsomagro, lasciando dorare tutti i lati.

Quando è rosolato per bene, aggiungete il soffritto, sfumate con il vino rosso e continuate a cuocere. Una volta che l’alcol è evaporato, aggiungete la passata di pomodoro e un cucchiaio di triplo concentrato di pomodoro diluito in un po’ d’acqua calda.

Aggiustate di sale, chiudete la pentola con il coperchio e cuocete a fuoco basso per circa 60 minuti. A cottura ultimata, eliminate lo spago e servite il falsomagro tagliato a fettine non troppo sottili.

Stupendo ingrediente del nostro sud il caciocavallo, provatelo in questa focaccia aromatica: “Focaccia al caciocavallo e timo“.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!