Finocchi caramellati

I finocchi caramellati sono un contorno dolce e sfizioso, in grado di accompagnare anche secondi piatti importanti e impegnativi.

chiudi

Caricamento Player...

I finocchi caramellati sono un contorno originale e dal sapore insolito. Il contrasto tra il finocchio e lo zucchero è strepitoso, e lascerà stupiti eventuali ospiti. Con la cottura le fette di finocchio diventano sempre più morbide e delicate, maneggiatele, quindi, con molta cura.

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 40’

TEMPO DI PREPARAZIONE: 15’

INGREDIENTI PER I FINOCCHI CARAMELLATI (4 persone)

  • 3 finocchi
  • 2 cucchiai di olio EVO
  • 35 g di burro
  • 1 cucchiaio di semi di finocchio
  • 1 limone biologico
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Finocchi caramellati

PREPARAZIONE DEI FINOCCHI CARAMELLATI

Pulite i finocchi. Tagliate le barbette, lavatele, asciugatele e mettetele da parte, serviranno alla fine del piatto per la decorazione. Eliminate lo strato più esterno dei finocchi, lavateli bene sotto acqua corrente e asciugateli. Tagliateli verticalmente a fette dello spessore di circa un centimetro. Durate l’intera preparazione, dovete fare attenzione che le fette restino sempre ben unite e non si sfaldino.

Prendete una grande padella antiaderente e versatevi 25 grammi di burro e l’olio. Fate scaldare bene, quindi adagiatevi le fette di finocchi in un solo strato. Se non dovessero entrare, cuoceteli in più volte. Cuoceteli per dieci minuti, quindi girateli e cuoceteli per altri dieci minuti. A pochi minuti dalla cottura, cospargete i finocchi con della buccia di limone grattugiata. Togliete le fette con attenzione dalla padella e mettetele su un piatto, possibilmente caldo.

Versate nella stessa padella i 10 grammi di burro rimasti, lo zucchero, i semi di finocchio e due cucchiai di acqua. Fate caramellare lo zucchero a fiamma medio bassa, dovrebbero essere sufficienti 2-3 minuti. Rimettete le fette di finocchio nella padella e fatele insaporire un minuto per lato, facendo attenzione che lo zucchero non bruci. Eventualmente aggiungete un altro cucchiaio d’acqua.

Dividete nei piatti e guarnite con le barbette tritate grossolanamente.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche i peperoni in agrodolce.

FOTO DA: PINTEREST

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!