Scopriamo i benefici delle fragole, le proprietà e le controindicazioni di questo frutto estivo e primaverile apprezzato da tutti.

Tra i frutti più apprezzati in assoluto, le fragole vengono definite anche “falsi frutti”. Questo perché tecnicamente, il frutto è costituito dai piccoli semi neri che ricoprono la superficie (detti acheni).

Danno il meglio di loro per quanto riguarda il sapore in estate e per sceglierle occorre prestare particolarmente attenzione al loro aspetto. Il colore deve essere rosso brillante e la polpa soda al tatto.

Fragola: proprietà e benefici

A fronte di un bassissimo apporto calorico (le calorie delle fragole sono circa 27 per 100 g di prodotto edibile) contengono una significativa quantità di vitamina C. Basti pensare che in 5 fragole è presente lo stesso quantitativo di un’arancia. La presenza di potassio e manganese, le rende perfette per reintegrare i sali persi durante le calure estive.

Fragole
Fonte foto: https://pixabay.com/it/fragole-frutta-delizioso-alimentari-3431122/

I valori nutrizionali delle fragole (per 100 g) sono i seguenti:

  • 0,4 g di grassi
  • 5,3 g di carboidrati
  • 0,9 g di proteine
  • 1,6 g di fibre
  • la parte restante è acqua

Le fragole sono ricche di antiossidanti, perfetti per contrastare i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cellulare. Inoltre aiutano a regolare il livello di zucchero nel sangue, ottimo non solo per i diabetici ma anche per tenere sotto controllo peso e sbalzi d’umore. Per il controllo del peso, le fragole aiutando a trasformare in energia i lipidi accumulati nel nostro corpo.

I benefici delle fragole non finiscono qui: non dimentichiamo infatti che contengono xilitolo, utile per combattere placca e batteri del cavo orale.

Fragole: controindicazioni

Molti si domandano se sia possibile consumare le fragole in gravidanza. La risposta è sì, a meno che non ci siano problematiche legate ad allergie precedentemente diagnosticate. Il consiglio è quello di rivolgersi innanzitutto a un medico se si nutrono dubbi a riguardo, quindi di provare ad assaggiarne una piccola parte e attendere il manifestarsi di pruriti o eritemi. Per quanto riguarda il pericolo di toxoplasmosi, derivante dal fatto che le fragole vengono coltivate a livello del terreno, sarà sufficiente lavarle accuratamente con appositi igienizzanti per alimenti.

Ricordiamo infine che l’acido folico contenuto nelle fragole è perfetto in gravidanza per le proprietà benefiche che ha non solo sul feto, ma anche sulla mamma.

Per il resto, fatta esclusione dei casi di allergia, non ci sono note controindicazioni alle fragole. Se amate questo frutto, vi consigliamo di provare le nostre ricette con le fragole: davvero imperdibli!

Fonte foto: https://pixabay.com/it/fragole-frutta-delizioso-alimentari-3431122/

Scopri i consigli per una casetta di pan di zenzero perfetta


Dieta a zona: come funziona e perché è tanto apprezzata

Fase 2: Cracco riapre il ristorante a Milano e punta sul take away