I cibi che aiutano ad affrontare il cambio di stagione

I cibi che aiutano a ricaricare le pile in primavera

Esistono diversi cibi che aiutano l’organismo a superare il cambio stagionale.

Con l’arrivo della bella stagione ci si sente spesso spossati e stanchi; ma è possibile aiutare l’organismo a superare il cambio di stagione, attraverso l’assunzione di cibi che aiutano a ripristinare il senso di benessere.

L’aumento delle ore di luce, rispetto all’inverno, genera una variazione della secrezione di melatonina: ormone secreto dalla ghiandola pineale, in grado di regolare il ritmo sonno-veglia. Ne deriva una sensazione di malessere generale, malumore, nervosismo e stanchezza; che vanno ad influire sulla vita quotidiana.

Per combattere queste sensazioni negative il cibo è nostro alleato. Esistono infatti alimenti che, se assunti regolarmente durante il cambio stagionale tra inverno e primavera, permettono di migliorare le condizioni psicofisiche di ciascuno.

Quali sono i cibi che aiutano il nostro corpo e la mente durante il cambio di stagione

Gli alimenti che contengono triptofano: precursore della serotonina (ormone in grado di regolare l’umore) sono molto indicati durante il periodo di passaggio tra inverno e primavera. Ma non solo, anche i cibi con una concentrazione elevata di magnesio e di vitamina C corrono in aiuto di corpo e mente.

Largo spazio quindi a legumi, semi oleosi, frutta, verdura e cereali; seguendo sempre la stagionalità dei prodotti.

Ciliegie
Fonte foto: https://pixabay.com/it/e-ciliegie-rosso-frutta-dolce-1532124/

Al primo posto, tra i cibi che aiutano il nostro organismo troviamo le sardine: ricche di acidi grassi omega 3 rappresentano un vero e proprio toccasana.

A seguire le albicocche, grazie alla concentrazione elevata di magnesio e potassio aiutano a tenere lontana la stanchezza tipica della primavera.

I kiwi, poi, forniscono all’organismo un’irrinunciabile fonte di vitamina C, indispensabile per affrontare il cambio stagionale.

Al quarto posto troviamo i piselli, che profumano di primavera e danno una ricarica al corpo grazie all’elevato contenuto in sali minerali.

Quinte in classifica sono poi le ciliegie, ricche di vitamina C e flavonoidi. Dovremo aspettare ancora qualche tempo per gustarle; ma già solo sentirne parlare mette l’acquolina in bocca ed il buon umore!

ultimo aggiornamento: 17-04-2018