Il menù di Pasqua 2018 del ristorante bistellato Casa Vissani

Casa Vissani presenta un menù di Pasqua all’insegna della tradizione

Il ristorante Casa Vissani propone, per Pasqua, un menù legato alle tradizioni del territorio umbro.

Casa Vissani è il locale giusto per vivere una Pasqua 2018 ricca di sapori, abbinati alle tradizioni gastronomiche del territorio umbro. Il ristorante bistellato si trova a Baschi, in provincia di Terni, in una vera e propria Casa. Qui è possibile trascorrere piacevoli momenti dedicati al buon cibo, in abbinamento ad attimi di relax. Infatti, oltre al ristorante sono presenti camere di altissimo livello e grande eleganza.

Il Maestro Gianfranco Vissani, insieme al suo staff, in occasione della giornata di Pasqua 2018, accompagnerà i suoi commensali in un percorso di grande qualità, con piatti preparati con materie prime pregiate e raffinate. Le proposte dello chef abbinano la tradizione all’innovazione, con classe e maestria.

Il menù di Pasqua del ristorante bistellato Casa Vissani

Il menù di Pasqua 2018, proposto dallo chef Gianfranco Vissani coinvolgerà tutti quanti, con abbinamenti in grado di soddisfare anche i palati più difficili.

Un flûte di Franciacorta, accompagnato da stuzzichini di benvenuto al tavolo farà il suo ingresso trionfale per dare inizio ad un convivio senza eguali.

Aragosta e patate sotto la cenere con soia e zenzero seguiranno a ruota; per poi passare a primi piatti di grande qualità. Fettuccine di nero di seppia, mirepoix di capesante e rapa rossa, cappelletti in brodo di tè agrumato con cipolla, birra e groviera alle mandorle, e pasta con lagane, ceci soffiati e friarielli creeranno un trittico speciale e particolare.

Ristorante Casa Vissani
Fonte foto: https://www.facebook.com/RistoranteGianfrancoVissani/photos/

Come vuole la tradizione, l’agnello sarà il protagonista dei secondi piatti. Gigot d’Agneau con purea di patate all’arancia, crispigni, spaccalepri, asparagi selvatici, raperonzoli, cicoria e fiori di mandorlo; oppure costata di chianina, flan di finocchi e parmigiano al pepe del Nepal, wafer di carciofi e rucola, completeranno un vero e proprio tributo all’alta cucina.

Ananas e meringa con more, mirtilli e lamponi al cioccolato bianco e crumble di colomba saranno infine i dolci.

Il costo del menù di Pasqua è di 130 euro a persona, vini esclusi.

I fanciulli al di sotto dei 10 anni sono ospiti graditi e possono godere di un menù interamente dedicato a loro.

ultimo aggiornamento: 26-03-2018