Oggi vedremo come il mondo culinario si è evoluto per far fronte al periodo di pandemia mondiale. Parole d’ordine, online e digitalizzazione

In questo periodo di crisi economica, dovuta alla pandemia globale esplosa ormai più di un anno fa, molte aziende si sono dovute reinventare per star al passo e sopravvivere nonostante le restrizioni dovute al covid. Se da un lato alcune aziende hanno sofferto del momento di crisi, altre invece sembrano addirittura giovarne in questa situazione. Chi ci aveva visto lungo e aveva puntato molto sulla digitalizzazione e sul mercato online ha avuto incrementi di fatturato notevoli. Pensate ad Amazon ad esempio, Jeff Bezos fondò l’azienda in uno scantinato e oggi si ritrova ad essere l’uomo più ricco del mondo grazie al suo negozio online. É innegabile che Amazon sia stata la salvezza in un momento in cui bisogna limitare le uscite e i contatti fisici tra persone. 

woman

Parallelamente ad Amazon anche i servizi di spedizione come corrieri e poste hanno aumentato il loro lavoro per far fronte a molti più acquisti online rispetto gli anni precedenti. Si è registrato un aumento del 15% rispetto il 2018 con un fatturato pari a ben 31,6 miliardi di euro. Cifre che fanno riflettere più che mai settori che fino a questo momento si erano interessati relativamente poco al mercato online e alla digitalizzazione.

Online ormai si può fare di tutto restando comodamente nella propria abitazione, dal tenersi in contatto con amici e parenti via FaceTime, ordinare la pizza più deliziosa o realizzare i migliori design di marca. Il vantaggio che rappresenta il mercato online oggi più che mai sembra evidente anche alle aziende che prima non erano particolarmente digitalizzate. Propria in quest’ottica anche il mercato della cucina ha subito forti cambiamenti negli ultimi anni.

Cucina Online, l’evoluzione è servita

Come detto il mercato culinario si è adattato a questo cambiamento spostandosi online. Molti nuovi siti web di cucina sono esplosi in questo periodo, in gran parte dovuto al fatto che al momento ci è impedito di mangiare nei ristoranti e quindi molte persone si sono affidate a siti di ricette online per cucinarsi da se piatti sfiziosi e gustosi. Ovviamente consultare siti web di ricette online non è abbastanza se le nostri doti culinarie sono pari a zero, proprio per questo c’è un settore parallelo che ha fatto il boom proprio in questo periodo. Stiamo parlando del cibo a domicilio e di tutti i servizi ad esso collegati. Ammettetelo chi di voi nell’ultimo anno non si è affidato almeno una volta a servizi online di consegna a domicilio come Just Eat o Deliveroo per organizzare la cenetta perfetta. Questo settore è stato uno di quelli che ha subito una forte impennata proprio quest’anno con affari praticamente milionari. I motivi di un tale successo sono molto chiari, ma va evidenziato che questi servizi di consegna a domicilio sono solo la punta dell’iceberg e che tra non molto anche altri servizi digitali simili faranno il boom se sfrutteranno bene il periodo particolarmente propizio.


Ricette con aceto balsamico di Modena IGP De Nigris

Tartufo nero e bianco: caratteristiche, differenze e tipologie pregiate