L’Anello del Pinot Nero nell'Oltrepo Pavese

Un percorso naturalistico alla scoperta di uno dei più nobili vini con L’Anello del Pinot Nero

L’Anello del Pinot Nero: un’escursione storico-naturalistica abbinata ad un percorso enogastronomico alla scoperta dei prodotti tipici dell’Oltrepo Pavese.

L’Anello del Pinot Nero celebra uno dei più importanti vini italiani: il Pinot Nero, appunto, con una passeggiata storico-naturalistica legata al territorio di Santa Maria della Versa, in provincia di Pavia. L’evento si terrà domenica 18 marzo 2018, con ritrovo alle ore 14, presso la tenuta vitivinicola QuVestra.

Si tratta di un percorso enogastronomico per scoprire le caratteristiche del Pinot Noir, vino a base spumantistica molto apprezzato e amato per il suo sapore intenso e per le sue bollicine.

Il programma de L’Anello del Pinot Nero

Il percorso inizia con l’escursione, che prevede una passeggiata di 2 chilometri sulle colline dove sorgono i vigneti dell’azienda vitivinicola QuVestra, dedicati alla produzione del Pinot Nero. Durante il percorso, le guide locali racconteranno la storia di queste vigne e le tecniche colturali messe in atto per arrivare ad essere la zona di maggiore produzione di questo vino, subito dopo la regione francese dello Champagne.

La visita alle cantine, accompagnata dalla degustazione delle eccellenze del territorio dell’Oltrepo Pavese

Per proseguire con l’Anello del Pinot Nero, ci sarà la visita guidata alle cantine dell’azienda, alla scoperta dei luoghi di produzione tra storia e aspetti tecnici. Il pubblico potrà porre domande agli esperti del settore e comprendere tutti gli aspetti che ruotano attorno al Pinot Noir.

TTenuta Vitivinicola QuVestra
Fonte foto: https://www.facebook.com/tenutaquvestra/

Ma non finisce qui, il tutto sarà accompagnato da un percorso di degustazioni guidate dagli esperti sommellier della tenuta vitivinicola QuVestra. Una merenda all’insegna della bontà e della genuinità dei prodotti del territorio dell’Oltrepo Pavese, in abbinamento ai vini proposti, allieterà gli ospiti, al termine della visita guidata.

Per esigenze alimentari particolari o intolleranze è possibile richiedere cibi in alternativa a quelli che verranno proposti; segnalando le eventuali problematiche al momento dell’iscrizione.

Per la passeggiata campestre è necessario indossare un abbigliamento comodo.

La capitale spumantistica dell’Oltrepo Pavese attende i suoi graditi ospiti, per trascorrere un pomeriggio dedicato alle eccellenze del territorio.

ultimo aggiornamento: 16-03-2018