Mangialonga: l'escursione a tappe tra natura e gastronomia

L’evento Mangialonga promuove un’escursione a tappe, tra natura e gastronomia

Mangialonga è un’escursione di sei chilometri che unisce l’amore per la natura a quello per la gastronomia.

L’evento Mangialonga si terrà domenica 20 maggio 2018, nello scenario pittoresco dei Colli Tortonesi.

Un’escursione a tappe, tra natura e gastronomia sarà la protagonista di una giornata all’aria aperta, all’insegna del buon cibo.

La partenza è prevista per le ore 10 di domenica 20 maggio 2018, presso il campo sportivo municipale, situato in Loc. San Lorenzo; in provincia di Alessandria.

La Mangialonga, edizione 2018

Il percorso si articola tra natura incontaminata e campi coltivati, per raggiungere poi il castello di Pozzol Groppo, nei Colli Tortonesi. Questo luogo è molto particolare, poichè situato al crocevia di quattro diverse regioni italiane, quali Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna e Liguria.

Un anello di sei chilometri, da percorrere a tappe, caratterizza la passeggiata tra cultura, storia e gastronomia. Infatti, lungo il cammino sono previste diverse fermate, alla scoperta dei i produttori locali e dei loro prodotti d’eccellenza. Assaggi e degustazioni allieteranno così tutti i partecipanti all’escursione.

Le tappe di Mangialonga, all’insegna della gastronomia

La prima fermata prevista è sul versante piemontese, dove, presso Cascina Costanza, si parlerà di api e di miele. Quest’azienda offre la peculiarità di sorgere tra campi di lavanda, che, pur non essendo tipici del territorio, sopravvivono molto bene alle condizioni climatiche e offrono una produzione di miele dal sapore particolare. Qui sarà possibile degustare i formaggi dell’Azienda Agricola La Cavarchella, proprio in abbinamento al miele di Cascina Costanza.

Colli tortonesi
Fonte foto: https://www.facebook.com/photo.php?fbid=1911337212241053&set

La camminata si sposta poi sul versante pavese, per fermarsi alla seconda tappa del tour a Ca’ d’Andrino di Marco Bernini: produttore di formaggi e birre artigianali.

Si prosegue così fino al confine lombardo piemontese, fino ad arrivare all’azienda vitivinicola I Carpini, dove vengono prodotti vini di grande qualità. Qui la terza fermata, per visitare i vigneti e assaggiare i vini, in abbinamento a salumi e formaggi tipici. al termine della degustazione si riparte a camminare tra i sentieri di campagna, per ritornare al punto di partenza.

L’anello naturalisico e gastronomico termina così, in un tripudio di sapori.

Per informazioni e prenotazioni è possibile fare riferimento al sito web dell’associazione Calyx.

ultimo aggiornamento: 08-05-2018