In un periodo in cui bar e ristoranti sono chiusi a causa della pandemia, pranzare bene si può ancora, e come a casa. La soluzione sono i comodi scaldavivande elettrici e i kit porta pranzo. Ecco le soluzioni migliori.

In tempi difficili come quello del lockdown e della pandemia è difficile – o impossibile – trovare un locale aperto in cui pranzare. Ma, senza ridursi a un panino, è possibile mangiare bene come a casa con delle semplici e pratiche soluzioni. Ecco le migliori.

Lunch box
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/box-lunch-pranzo-campeggio-1141196/

Non rovinarsi la salute

La fretta spesso accompagna i pranzi in pausa dal lavoro o dallo studio, e questa non è mai una “buona consigliera” perché non solo mangiare frettolosamente, e magari in modo squilibrato, non fa bene alla salute, ma la necessità di recarsi in un bar o in un ristorante comporta una spesa – sia in denaro che in tempo prezioso. Ma una soluzione c’è. Ed è alla portata di tutti.

La soluzione per mangiare bene come a casa

Per rimediare alla ricerca di cibo e locali aperti, o evitare di mangiare in modo scorretto, la soluzione migliore è quella di preparare a casa qualcosa di sano e che piace. Un pasto dunque completo e soddisfacente, senza dover rinunciare a nulla o, peggio, sentirsi assonnati e privi di forze dopo. Oltre a ciò, con il pranzo da casa si può stare più attenti alla dieta – specie se si hanno esigenze particolari.

E si possono inoltre evitare molti degli errori che spesso si possono compiere quando si è in giro, e magari ci si lascia tentare da un qualcosa di “gustoso” ma poco sano. Insomma, la pausa pranzo fuori casa può essere piacevole e facile, senza dover rinunciare alle cose più ci piacciono.

Come fare le cose per bene

Uno dei principali problemi del portarsi il pranzo da casa – che non sia un panino – è dove metterlo e come poterlo poi consumare in modo adeguato, senza complicarsi la vita. Per questo esistono degli accessori creati ad hoc e dei contenitori termici per alimenti davvero utili. Prodotti, questi, che possono mantenere inalterate le caratteristiche organolettiche dei cibi anche per diverse ore.

Ce ne sono di diversi tipi e per tutte le esigenze: dagli scaldavivande elettrici ai lunch-box o ancora i contenitori porta pranzo. Basta trovare quello che fa per noi e il gioco è fatto.

Anche eco & bio

Oggi molte persone sono attente all’ambiente: per questo si orientano verso prodotti a ridotto impatto, o a impatto zero e, perché no, anche compostabili. E i kit per i pranzi fuori casa seguono anche questa tendenza. Così abbiamo a disposizione molti e pratici modelli di scaldavivande elettrici portatili e lunchbox da ufficio. I primi sono dotati di un controllo digitale della temperatura e si alimentano a corrente a 220 volt, ma si possono utilizzare anche a 12 volt – quindi in auto, in furgone o camper.

I pratici lunch-box sono anche ecologici e biodegradabili, prodotti in gluma di riso. Una soluzione naturale in grado di accontentare tutti, senza per questo rinunciare alla qualità.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/box-lunch-pranzo-campeggio-1141196/

Scopri i consigli per una casetta di pan di zenzero perfetta


Superfici, alimenti e Covid-19: quali sono i rischi e le possibilità di contagio?

Volete rafforzare il sistema immunitario? Aiutatevi con degli integratori (anche naturali)