La campagna europea triennale di comunicazione e promozione della frutta e della verdura DOP e IGP.

Il progetto promuove i prodotti come la frutta e la verdura DOP e IGP mettendo in evidenza la grande importanza dei marchi europei. Questi ultimi sono infatti sinonimo di qualità ed eccellenza. Il messaggio che viene trasmesso è: “L’Europa Firma i prodotti dei suoi territori“. La campagna è finanziata con il contributo dell’Unione Europea.

La comunicazione è partita dall’asparago: prodotto principe della primavera

La campagna ha iniziato il suo percorso il 25 aprile 2018 con la Sagra dell’Asparago di Mesola, in provincia di Ferrara.

La dieta depurativa per rimettersi in forma dopo le feste

Asparago di Altedo
Fonte foto: https://www.facebook.com/asparagoaltedoigp/photos/

Quest’ortaggio sarà il protagonista anche nelle giornate a partire da domenica 20 maggio 2018, fino al 27 maggio 2018; con la sagra di Altedo. Un prodotto di stagione, dal sapore equilibrato e versatile in cucina permette di creare prelibatezze di buon gusto. Le iniziative ruotano intorno al Ristorante Tuttoasparago. Uno stand all’aria aperta, allestito per l’occasione, dove i visitatori potranno assaggiare creazioni culinarie a base dell’ortaggio principe del periodo primaverile.

Durante queste giornate verrà ulteriormente promossa la campagna di comunicazione della frutta e della verdura DOP e IGP, attraverso la distribuzione di brochure e di materiale informativo. In questo modo il pubblico può approfondire le proprie conoscenze sulle caratteristiche degli asparagi, e scoprire la possibilità di nuovi abbinamenti tutti da assaggiare e ricette da provare.

I prodotti coinvolti nella campagna di comunicazione e promozione dei marchi europei DOP e IGP

Oltre all’Asparago Verde IGP, promosso durante la sagra di Altedo, numerosi sono i frutti e le verdure coinvolti nel progetto. Ne sono un esempio la Ciliegia di Vignola IGP, la Pesca e la Nettarina di Romagna IGP, l’Insalata di Lusia IGP e la Pera dell’Emilia Romagna IGP. Ma non solo, a seguire ci sono anche il Radicchio Rosso di Treviso IGP e Variegato di Castelfranco IGP e il Radicchio di Chioggia IGP. Tutti prodotti di qualità certificata.

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 18-05-2018


Sono entrati i ladri a casa dello chef Massimo Bottura

Dopo anni di duro lavoro la Favetta di Fratte Rosa è diventata presidio Slow Food