Come fare la marmellata di prugne con il Bimby?

Come fare la marmellata di prugne Bimby? Ecco il procedimento facile e veloce per un’ottima confettura fatta in casa!

Con l’arrivo della bella stagione arriva anche tanta, ma tanta frutta; il modo migliore per utilizzarla e poterla gustare tutto l’anno? Facendo la confettura, ovviamente! Per questo oggi vediamo la ricetta della marmellata di prugne con il Bimby, per tutte le affezionate di questo meraviglioso elettrodomestico che ci semplifica la vita.

La ricetta, dal Bimby TM21 (il modello che ha introdotto, nel 1996, il Varoma) in poi è la stessa: ecco, quindi, come fare la marmellata di prugne gialle (o rosse)!

Ingredienti per la ricetta della marmellata di prugne col Bimby (per 4 vasetti)

  • 2 kg di prugne gialle o rosse
  • 800 g di zucchero
  • 1 limone

DIFFICOLTA’: 1 | TEMPO DI COTTURA: 40′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 5′

Marmellata di prugne
Fonte foto: https://pixabay.com/it/prugne-susine-frutta-marmellata-1584244/

Preparazione della marmellata col Bimby

La prima cosa da fare è, come al solito, lavare bene la frutta per eliminare sporcizia e pesticidi. Poi, eliminate il nocciolo e tagliate le prugne a pezzi, ma non sbucciatele; inserite i cubetti nel boccale del Bimby e frullate a velocità 5 per una manciata di secondi. Vi basterà pochissimo per ottenere una crema omogenea.

A questo punto, aggiungete il succo di limone, un po’ della sua scorza grattugiata e lo zucchero. Se volete aromatizzare la vostra confettura di prugne, questo è il momento perfetto per aggiungere un po’ di polvere di cannella, anice stellato o zenzero alla frutta. Fate cuocere per circa 40 minuti a 100 °C, a velocità 2.

Fate la prova del piattino per vedere se la vostra marmellata è pronta: se trovate che sia ancora troppo liquida, fatela cuocere per altri 10 minuti a temperatura Varoma.

Versatela subito nei vasetti di vetro sterilizzati in precedenza (dovete farli bollire con i coperchi per circa 20 minuti per eliminare tutti i batteri). Chiudete i barattoli e lasciatela raffreddare a testa in giù. Non dimenticate di inserire la data del giorno in cui l’avete fatta, in modo da poterla conservare correttamente, e riponete in dispensa.

Et voilà, la vostra marmellata di prugne fatta in casa è pronta per essere gustata (o conservata). Provate anche la versione classica (senza Bimby).

Fonte foto: https://pixabay.com/it/prugne-susine-frutta-marmellata-1584244/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 13-03-2018

X