Ingredienti:
• 1 kg di bacche di sambuco
• 600 g di zucchero
• 1 limone
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 15 min
cottura: 40 min

Marmellata di sambuco fatta in casa con le bacche: scoprite subito tutti i passaggi per preparare una conserva molto particolare!

La marmellata di sambuco, preparata con i frutti dell’arbusto che cresce preferibilmente tra i boschi e vicino ai corsi d’acqua, è un gioco da ragazzi. Riconoscere il sambuco buono è però fondamentale per preparare una buona marmellata. Dovete sapere, infatti, che esistono due varietà di sambuco: le bacche buone e utilizzabili sono quelle del sambucus nigra, mentre le tossiche sono quelle del sambucus ebulus.

In ogni caso è bene ricordare anche che le bacche del sambuco vanno sempre cotte e vanno raccolte belle mature (periodo di maturazione tra agosto e settembre). È importante non esagerare nel consumo delle bacche e di conseguenza della marmellata perché proprio questi piccoli frutti hanno un importante effetto lassativo.

Fate le dovute premesse, non si può non dire che questa marmellata è ottima da spalmare sul pane, per farcire crostate o servite semplicemente in piccole coppette. Se passeggiando avete la fortuna di imbattervi in un bel sambuco fiorito tenete a mente la sua posizione per raccogliere i frutti nel periodo giusto!

Marmellata di sambuco
Marmellata di sambuco

Come fare la marmellata con bacche di sambuco

  1. Pulite accuratamente le bacche di sambuco lasciandole in ammollo in acqua fredda per alcuni minuti. Sgocciolate le bacche dall’acqua e mettetele in una pentola capiente.
  2. Bagnate le bacche con il succo del limone spremuto e filtrato, unite lo zucchero e mescolate.
  3. Portate sul fuoco, aspettate che il composto raggiunga l’ebollizione e fate cuocere per 30-40 minuti.
  4. Prima di invasare verificate che la marmellata abbia raggiunto la giusta consistenza. Fate cadere un cucchiaino di marmellata su un piattino, aspettate qualche istante poi inclinate il piatto.
  5. Se la marmellata non cola è pronta, altrimenti proseguite la cottura. Distribuite la marmellata calda all’interno dei vasi di vetro già sterilizzati, chiudete bene coi coperchi e capovolgete.
  6. Lasciateli in questa posizione fino a che non saranno completamente freddi poi riponeteli in dispensa.

Provate anche la marmellata di albicocche.

Mai più dieta punitiva! Scarica QUI il ricettario light di Primo Chef.

0/5 (0 Reviews)

Scopri quello che c'è da sapere sul dimagrimento... potresti rimanere sorpresa.

TAG:
Marmellata

ultimo aggiornamento: 06-08-2020


Peperoni al forno: un contorno semplice e squisito

Frittata di zucchine: morbida, deliziosa e facilissima!