Dopo la proclamazione del nuovo Ministero della Sovranità Alimentare scatta la corsa al meme più divertente. Eccone alcuni.

Ha suscitato non poco stupore l’introduzione di una nuova nomenclatura per quello che fino a qualche giorno fa è stato il Ministero delle Politiche Agricoli e Forestali. “Chiamatelo Masaf” afferma Lollobrigida, attuale ministro del ministero delle politiche agricole, della sovranità alimentare e forestale. Ma perché sovranità alimentare? Questo termine ha fatto tanto discutere e ha stimolato la fantasia di molti sui social. In realtà, come afferma lo stesso ministro, altro non è che un termine già utilizzato da tempo in Francia.

Feste in tavola! Piatti facili, sfiziosi e originali!

Pizza ananas e prosciutto
Pizza ananas e prosciutto

I meme più divertenti sul Ministero della Sovranità Alimentare

Poco cambia: l’ilarità si è scatenata, non solo nel Bel Paese ma anche oltre oceano. E allora andiamo a scoprire i meme più belli!

– Tra i meme più divertenti c’è sicuramente quello di un gruppo di lavoratori intenti a rimuovere le fette di ananas dalla pizza. La pizza con l’ananas, ormai arrivata anche in Italia, è una vera e propria eresia.

– L’idea del “nuovo” ministero infatti è quella di valorizzare le eccellenze del territorio ed esportarle in tutto il mondo senza penalizzare i produttori. Chiaramente però il nome ha spinto molti a pensare a una scelta autarchica, ossia a una sorta di auto sostentamento alimentare tale da tagliare fuori tutto quello che non è italiano.

A tal proposito il meme raffigurante patate e pomodori (senza i quali peraltro la pizza cesserebbe di esistere) pronti per essere denunciati da una nostrana cipolla ha un che di inquietante.

– Il nuovo nome fa molto sorridere ma anche discutere al punto che anche la nota catena di ristoranti fast food si è adattata per l’occasione, timorosa di essere “rimpatriata”.

– Non mancano poi le frange più estremiste che intravedono in questa scelta un ritorno al periodo fascista. La prova? La pasta Barilla ha cambiato nome…

– Forse però quella che più ha fatto sorridere è quella dedicata a Matteo Salvini. Lui, che da sempre si è fatto fotografare mentre mangia, era il prediletto per il nuovo trono.

Dovremo quindi dire addio al caffè, alle patate, al mais, alla pizza e a tutti quei prodotti che non sono “nati” in Italia? Improbabile, ma non resta che attendere. Certo è che come sempre la differenza viene fatta dal consumatore e quindi da noi: ogni volta che andiamo al supermercato oppure ceniamo fuori, è come se votassimo cosa vogliamo.

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 11-11-2022


Castagne secche: ecco due modi facili (e deliziosi) per conservarle!

Lesso e bollito: la differenza è tutta nell’acqua