Siete in cerca della migliore mise en place per il pranzo di Pasqua? Ecco le migliori idee per una tavola imbandita con stile.

Le festività pasquali sono sempre più vicine e conviene cominciare a prepararsi. Per non farvi cogliere impreparati, potete seguire alcune idee per realizzare la mise en place di Pasqua più adatta alla vostra tavola. Tra fiori e rametti di ulivo, passando per uova colorate – e non solo -, potrete divertirvi in molti modi per apparecchiare in modo originale e confortevole la tavola. Non dimenticate, poi, di scegliere un vero menù d’effetto per l’occasione.

La dieta depurativa per rimettersi in forma dopo le feste

Mise en place di Pasqua
Mise en place di Pasqua

Consigli di stile per una mise en place pasquale originale

Come sempre, si comincia a dare forma alla tavola dalla tovaglia. Questa è un po’ come la tela sulla quale dare vita alla vostra creazione. Per dare un tocco di eleganza, potete sceglierne una totalmente bianca o panna. In questo caso, potete abbinarvi dei piatti, e magari anche dei sottopiatti, colorati. Per uno stile minimal potete sceglierne di grigi. Se la vostra scelta ricade su piatti e posate dai toni sull’oro, invece, renderete la tavola più elegante e ricercata.

Per rendere un po’ più vivace il pranzo, potete scegliere una tovaglia colorata a tinta unita oppure a fantasia, la più adatta sarebbe a fiori. Il consiglio migliore, però, è di prediligere colori dai toni tenui o caldi. Ricordatevi che è finalmente arrivata la primavera, quindi potete abbondare con i fiori anche nelle decorazioni di piatti e bicchieri. Se volete scegliere lo stesso abbinamento di colore per la tovaglia e i piatti, potete creare distacco tra i due elementi con un sottopiatto o una tovaglietta in stoffa colorati.

Passiamo adesso ai tovaglioli. Per un pranzo speciale, usate quelli di stoffa. Sceglieteli bianchi, su una tavola colorata, oppure dello stesso colore della tovaglia (in questo caso, metteteli in evidenza sul piatto). Un’idea originale è modellarli per creare delle forme fantasiose. Potete attorcigliarli per ricavare una piccola rosa e posizionarli al centro del piatto o nel bicchiere, oppure a forma di piccolo vaso per inserire all’interno un fiore o un piccolo uovo di cioccolato. Per stupire i vostri ospiti, create la testa di un coniglietto, lasciando un fagotto sotto e annodando due lembi del tovagliolo, come se fossero le orecchie.

Idee e consigli per allestire la tavola

Per rendere ancora più speciale la mise en place pasquale, potete arricchirla con tante decorazioni. Oltre a creare dei simpatici contenitori per le vostre uova di Pasqua con i tovaglioli, potete inserirle in dei cestini di vimini, posti come centrotavola. Potete usarli per dare un tocco country alla vostra tavola, insieme a tovagliette in paglia, poste sopra a una tavola bianca o fiorata, e accompagnate da posate in rame. In questo caso, potete scegliere altre decorazioni dai toni rustici, come uno spago con cui fermare i tovaglioli arrotolati o segnaposti fatti in legno.

Il centrotavola non deve mancare e potete usarne uno, se il tavolo non è molto grande. Se la tavola è lunga, mettetene uno più grande al centro e altri due piccoli ai lati. Scegliete dei piccoli vasi in vetro o porcellana, pieni di fiori o rametti di ulivo. Potete utilizzare qualche fiore anche per creare dei segnaposti primaverili.

Non dimenticate di curare il menù. Un’idea carina sono le uova camuffate.

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Pasqua

ultimo aggiornamento: 10-01-2022


Calcio nella dieta vegana: in quali alimenti vegan si può trovare

Per un San Valentino da favola, ecco i ristoranti più romantici d’Italia