Come conservare le fragole fresche? Vediamo i migliori metodi di conservazione, dal freezer alle conserve, per gustarle tutto l’anno.

La stagione delle fragole volge al termine e d’ora in poi sarà sempre più difficile trovarne di buone e succose. Ma c’è una buona notizia: se agite per tempo, riuscirete a conservare le fragole più buone anche per l’inverno. Forse avete già sentito parlare di conserve come le fragole sciroppate o la classica marmellata, ma sapevate di poterle congelare? Vediamo insieme come conservare le fragole fresche quando è stagione in modo da poterle gustare tutto l’anno.

Come conservare le fragole in frigo

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

fragole fresche
fragole fresche

Il primo metodo di conservazione che vi suggeriamo include il classico frigorifero. Seguendo qualche piccolo accorgimento dureranno circa 4/5 giorni.

  1. Scegliete solo le fragole più belle e scartate immediatamente quelle ammaccate o che presentano parti di muffa. Se le lasciate tutte insieme, rischiate che tutti i vostri frutti vadano a male nel giro di poco tempo.
  2. Per farle durare più a lungo possibile non lavatele subito: le fragole sono dei frutti molto porosi che assorbono l’umidità. Cercate quindi di bagnarle solo all’occorrenza, prima di gustarle.
  3. Per lo stesso motivo, non togliete le foglioline verdi se non al momento di consumarle.

Come congelare le fragole

fragole congelate
fragole congelate

Le fragole possono essere congelate senza problemi e dureranno fino ad un anno. Tenete conto che una volta scongelate saranno più morbide rispetto all’inizio. Anche in questo caso scartate assolutamente quelle che presentano segni di muffa o ammaccature. Potete riporle in freezer così come sono oppure realizzare dei cubetti di ghiaccio:

  • Per congelare le fragole lavatele molto bene e asciugatele con altrettanta cura. Eliminate le foglioline e riponetele in freezer ben distanziate in modo che si congelino singolarmente. In seguito, riponetele tutte all’interno di un sacchetto gelo e tiratele fuori all’occorrenza.
  • In alternativa, realizzate dei cubetti frullando i frutti e riponendole negli appositi vassoietti. In alternativa, potete tagliarle a piccoli pezzettini, disporle negli stampi e unire dell’acqua; usate poi questi cubetti di ghiaccio alla fragola per aromatizzare l’acqua.

Fragole sciroppate

Fragole sciroppate
Fragole sciroppate

Volendo potete anche ripiegare su una conserva più classica, come le fragole sciroppate. Per prepararle secondo la nostra ricetta procuratevi:

  • 800 ml di acqua
  • 400 g di zucchero semolato
  • 1 limone bio
  • 400 g di fragole

Realizzate uno sciroppo con acqua, zucchero, scorza e succo di limone. Quando arriva a bollore, aggiungete le fragole lavate con cura e tagliate a pezzetti. Fate cuocere per circa 10/15 minuti e invasate (in barattoli sterilizzati, mi raccomando).

Potete conservarle fino a 6 mesi in un luogo buio e asciutto.

Marmellata di fragole

Marmellata di fragole
Marmellata di fragole

L’ultimo metodo di conservazione delle fragole che vogliamo lasciarvi è una classica confettura, che potete gustare a colazione sulle fette biscottate o sul pane per tutto l’anno. Gli ingredienti sono:

  • 250 g di fragole fresche di stagione
  • 1/2 tazza di zucchero di canna
  • 2 cucchiai di succo di limone

La realizzazione è semplicissima: versate zucchero, succo di limone e fragole a pezzetti in una pentola e fate cuocere per almeno 10 minuti o finché la marmellata non avrà la giusta consistenza. Scegliete se frullare e filtrare (per eliminare tutti i semini) e riponetela in vasetti sterilizzati.

Potete conservarla per circa 4 mesi in dispensa, al riparo da luce e calore.

TAG:
Fragole

ultimo aggiornamento: 20-05-2021


Birre “reali”: ecco l’ultima trovata della Regina Elisabetta II

Vaccino anti-Covid: cosa mangiare per stare bene (e perché)