Se adorate mangiare le ciliegie, vi proponiamo idee e usi creativi per i noccioli di ciliegia, in cucina e non solo.

Le ciliegie, tra i frutti simbolo dell’estate, hanno grandi benefici per l’organismo ma si possono mangiare fresche solo per pochi mesi. Se vi capita di usarle per marmellate o altre preparazioni, conservate i noccioli per riutilizzarli in cucina e per il riciclo. 

Innanzitutto una precisazione: per poter utilizzare i noccioli di ciliegia, è necessario eseguire alcune semplici procedure per evitare che marciscano e si deteriorino con il tempo. Prima dell’uso vanno lavati bene e lasciati essiccare al sole per un paio di giorni, stesi in maniera uniforme. Vediamo insieme quali usi possono avere i noccioli di ciliegia.

Come (ri)utilizzare i noccioli di ciliegia in cucina

Ci sono tantissimi usi delle ciliegie in cucina, dalle ciliegie candite fino ad arrivare a favolose cheesecake, ma anche i noccioli possono essere usati per salse e bibite molto buone.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

noccioli di ciliegia
noccioli di ciliegia puliti ed essiccati

Salsa a base di noccioli di ciliegia

La prima ricetta che vi suggeriamo con i noccioli di ciliegie è una salsa d’accompagnamento.

  1. Per prepararla lavate bene 300 g di ciliegie con bicarbonato o limone.
  2. Privatele dei noccioli e asciugateli su un telo e riponeteli in un sacchetto sterilizzato.
  3. Mettete sul fuoco per 4 minuti le ciliegie con il sacchetto di noccioli e aggiungete 60 g di zucchero.
  4. Dopo 2 minuti rimuovete i noccioli e aggiungete un bicchiere di vino liquoroso continuando la cottura per 20 minuti fino a che non si sarà addensata.
  5. La vostra salsa è pronta e potete usarla come accompagnamento per l’insalata o le carni rosse.

Bibita rinfrescante

Si può preparare anche una bibita rinfrescante e farlo è molto semplice.

  1. Basta mettere 200 g di noccioli di ciliegia (magari quelli che ancora conservano qualche residuo di polpa) in 1 litro di acqua bollente.
  2. Una volta raffreddata l’acqua, procedete filtrandola e aggiungendo al liquido così ottenuto qualche cubetto di ghiaccio e un paio di fettine di limone.

Aceto alla ciliegia

Infine, si può realizzare un ottimo aceto da utilizzare per condire il pesce o come base per la vinaigrette. Per prepararlo vi occorre mezza tazza di noccioli di ciliegie, una tazza di aceto di vino bianco.

  1. Lasciate macerare il tutto per 3 giorni in un barattolo di vetro con chiusura ermetica lontano da luce e calore.
  2. Trascorso il tempo indicato, filtrate il vostro aceto e utilizzatelo come preferite.

Riciclo creativo dei noccioli di ciliegia

Ma molti sapranno che sono ottimi come rimedio naturale: non è insolito infatti vederli usati per accessori alternativi e cuscini termici.

noccioli di ciliegia da lavare
noccioli di ciliegia da lavare

Il cuscino termico

Il cuscino con i noccioli di ciliegia è un antico rimedio casalingo antidolore: non si tratta di un presidio medico, ma è molto divertente da preparare e utile. I noccioli di ciliegia hanno infatti la capacità di assorbire il calore e di rilasciarlo una volta che sono stati riscaldati.

Prepararne uno fatto in casa è un gioco da ragazzi: una volta che i nostri noccioli di ciliegia sono puliti e asciutti, basterà inserirli in un sacchetto di tessuto naturale. Potete utilizzare il lino, il cotone o anche la canapa (così non si brucerà se lo scaldate in forno), ricordandovi di richiudere il lato aperto con una cucitura.

Il cuscino si può scaldare in forno a 100°C per 10 minuti in microonde a meno di 600 WATT per 2 minuti. Per raffreddarlo, invece, basta riporlo in freezer per un paio d’ore.

  • Il cuscino caldo può dare sollievo in caso di cervicale, dolori mestruali e crampi.
  • Il cuscino freddo aiuta invece in caso di contusioni, punture di zanzara, febbre e per rilassare i muscoli delle gambe.

Bijoux con noccioli di ciliegia

Questi piccoli noccioli dalla forma arrotondata si prestano per le creazioni di fantasiosi bijou come collane, bracciali e orecchini di legno che si adattano alla stagione estiva, richiamando lo stile etnico.

  1. Dopo averli lavati e fatti asciugare, armatevi di pazienza e praticate ad ogni nocciolo un forellino con un trapano dalla punta sottilissima.
  2. In alternativa potete utilizzare anche la colla a caldo e dare via libera alla creatività aggiungendo gli inserti che più vi piacciono.

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Ciliegie

ultimo aggiornamento: 22-06-2021


Amazon Prime Day: le migliori offerte per la cucina

5 motivi per scegliere i prodotti surgelati per una dieta varia e bilanciata