L’obesità negli adolescenti è un problema che sta allarmando sempre di più, perché è in crescita: in parte potrebbe essere colpa delle popstar che promuovono questi cibi?

L’obesità infantile e dei teenager va combattuta con ogni mezzo, e anche le popstar dovrebbero avere un ruolo, in questa grande battaglia: ma si sa… pecunia non olet!

Gli autori di uno studio diretto da Marie Bragg della New York University, hanno ipotizzato una pessima influenza, a livello di alimentazione, che le popstar esercitano sugli adolescenti che le seguono e le imitano. Questi personaggi, infatti, accettando milioni di dollari per pubblicizzare drink gassati e iperzuccherati, junk food di ogni tipo e snack dolci, inevitabilmente scatenano un meccanismo di emulazione da parte dei loro fan, che sono più portati a consumare questo genere di alimenti. Le maggiori 20 star mondiali della musica (da Katy Perry a Psy del Gangnam Style passando per Beyoncé Knowles e Justin Timberlake) hanno pubblicizzato del cibo spazzatura: addirittura l’80% degli alimenti sponsorizzati erano bevande zuccherate o snack per nulla salutari.

Per esempio, Katy Perry è stata testimonial di Pepsi e Popchips; Beyoncé nel 2013 è stata il volto di Pepsi, anche lei; Justin Timberlake ha promosso Chili, ovvero una catena di fast food messicano, McDonald e Pepsi; Psy ha sponsorizzato dei pistacchi salati (Wonderful pistachio) durante il Superbowl dello scorso anno; Will.i.am è stato coinvolto in campagne pubblicitarie di Coca-Cola, Pepsi, Doritos e Dr. Pepper.

E il bello è che queste star, lontano dai riflettori, seguono un’alimentazione molto rigida per potersi presentare sempre al meglio ed essere in forma smagliate; è ben noto che Beyoncé segue diete che poi automaticamente diventano dei successi (come la dieta dei 22 giorni): è credibile, quindi, che compri carrelli di Pepsi, come suggerisce una foto della campagna del 2013?

Colesterolo cattivo? Si combatte con soia e frutta secca

Fonte foto: Pixabay

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 02-07-2016


Bevande bollenti ci mettono a rischio di cancro all’esofago

Brexit: cambierà anche il mercato del vino?