Filetti di orata con carciofi e patate in padella: un secondo piatto buonissimo!

Ingredienti:
• 400 g di orata
• 2 patate
• 4 carciofi
• sale q.b.
• vino bianco q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 30 min
cottura: 30 min

Come preparare un buonissimo secondo piatto a base di filetti orata con carciofi e patate. Ecco gli ingredienti e la ricetta passo per passo!

L’orata con carciofi e patate cotti in padella è un secondo piatto di pesce a dir poco delizioso. Preparare questo secondo piatto è veramente semplicissimo. Vi basterà per prima cosa far cuocere le patate e i carciofi in padella e poi aggiungere i filetti di orata ben puliti. In questo modo otterrete un secondo piatto ricco di gusto, appetitoso e perfetto per le vostre cene in famiglia.

orata con carciofi e patate
orata con carciofi e patate

Preparazione dell’orata in padella con carciofi e patate

Per prima cosa pulite per bene l’orata, squamatela e privatela delle interiora poi lavatela per bene e ricavatene i filetti. Se non siete pratici in questa operazione potete tranquillamente farvi pulire il pesce dal vostro pescivendolo di fiducia.

Tenete momentaneamente i filetti di orata da parte, prendete le patate, sbucciatele, lavatele e tagliate a rondelle non troppo spesse ma nemmeno troppo sottili. Pulite i carciofi eliminando la parte finale dei gambi, le punte e tagliateli a metà. Togliete il fieno centrale poi tagliate i carciofi a listarelle.

Prendete una padella capiente, versate sul fondo un filo d’olio di oliva, mettete sul fuoco e aggiungete i carciofi e le patate. Lasciate rosolare per un paio di minuti, bagnate con un goccio d’acqua, socchiudete con il coperchio e fate cuocere per 15 minuti.

Trascorso questo tempo aggiungete i filetti di orata, bagnate con il vino e fate cuocere ancora per 10-12. Se necessario proseguite la cottura per alcuni minuti in più in modo da far asciugare completamente il liquido.

Servite e…buon appetito!

Come conservare: l’orata ai carciofi e patate preparata seguendo questa ricetta può essere conservata in frigorifero per un giorno al massimo.

Un’altra ricetta da provare è quella delle triglie alla livornese.

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 07-02-2019

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X