Ingredienti:
• 250 g di farina 00
• 50 g di farina di semola
• 190 g di acqua
• 3.5 g di lievito di birra fresco
• 5 g di miele
• 5 g di sale
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 30 min
cottura: 50 min
kcal porzione: 250

Non c’è niente meglio di una cucina invasa dal profumo di pane pugliese appena sfornato. Realizzatelo con la ricetta originale e ve ne innamorerete!

Il pane fatto in casa potrebbe sembrare una preparazione insidiosa, tuttavia oggi con i nostri consigli potrete anche voi preparare il pane pugliese e utilizzarlo come base di deliziose bruschette. Ciò che lo differenzia dalle altre ricette è la crosta croccante dal bel colore dorato e un’alveolatura interna ottenuta grazie ai lunghi tempi di lievitazione.

Questo pane di grano duro veniva anticamente preparato una volta alla settimana e poi cotto nei forni comuni. La forma e l’impasto erano studiati in modo tale che potesse conservarsi fragrante tutta a lungo. Scopriamo insieme come prepararlo!

9 ricette autunnali per la tua tavola

pane pugliese
pane pugliese

Come preparare la ricetta del pane pugliese

  1. La sera prima preparate la biga. Mescolate in una ciotola la farina 00 con 2,5 g di lievito sbriciolato e 150 g di acqua. Formate un panetto e lasciatelo lievitare a temperatura ambiente per 12 ore.
  2. Il giorno seguente reimpastate la biga, quindi aggiungete la semola, il miele, il lievito e l’acqua rimasti e impastate. Volendo potete fare lo stesso procedimento con una planetaria munita di gancio impastatore. In ultimo aggiungete il sale in modo che non entri a diretto contatto con il lievito.
  3. Formate un panetto e mettetelo a lievitare coperto in una ciotola nel forno spento con la luce accesa per 3 ore.
  4. Infarinate ora la spianatoia e allargate il panetto. Fate una piega a tre, vale a dire portate il lembo superiore al centro, quindi coprire con quello inferiore. Ruotate il panetto di 90°C e ripetete l’operazione. Lasciate lievitare per un’ora.
  5. Incidete una croce profonda sulla superficie del panetto e dopo aver scaldato il forno a 220°C cuocetelo sulla teglia rovente per 50 minuti. Una volta pronto sfornatelo e lasciatelo raffreddare prima di tagliarlo.

Tradizionalmente la farina di mais nel pane pugliese era indispensabile per ottenere la granulosità insieme alla morbidezza tipica di questo pane. Noi oggi ve l’abbiamo proposta con farina 00 e di semola, tuttavia potete sempre provare a realizzarlo con la farina di mais: poco per volta oppure cambiando radicalmente gli ingredienti fin da subito. Questo pane pugliese, simile per certi versi al pane di Altamura, si conserva in un sacchetto di carta fino a 4 giorni oppure nel freezer per un mese. Provatelo per far vita a golose bruschette!

Conservazione

Il pane realizzato seguendo questa preparazione si conserva per 2-3 giorni in un luogo fresco e asciutto, meglio se all’interno di un’apposita busta di carta per alimenti. Potete anche congelarlo già porzionato e lasciarlo scongelare a temperatura ambiente o in microonde prima di servirlo in tavola.

0/5 (0 Reviews)
Pane

ultimo aggiornamento: 02-04-2020


Paparajotes: le frittelle di limone spagnole

La ricetta della torta di rose, il dolce morbido e scenografico di origine mantovana