Ingredienti:
• 500 g di farina manitoba
• 500 g di ricotta di pecora
• 1 cubetto di lievito fresco
• 50 ml di latte
• 1 cucchiaino di zucchero
• 2 cucchiaini di sale
• 1 bustina di zafferano
difficoltà: facile
persone: 8
preparazione: 30 min
cottura: 30 min

Dovete assolutamente provare i panini ripieni con ricotta sardi, un pane di colore giallo oro buono da solo così come farcito.

Il primo aspetto che balza all’occhio quando si hanno per le mani i panini di ricotta sardi è il loro colore giallo intenso. L’impasto infatti prevede l’aggiunta, come in molte ricette sarde, di una piccola dose di zafferano che combinata con il sapore della ricotta di pecora restituisce un piatto sfizioso. È vero, definirlo piatto sembra un’esagerazione, ma i panini alla ricotta morbidi sono talmente buoni che non serve un accompagnamento.

L’origine di questo prodotto tipico non è nota ma, come è facile intuire, è nato dall’esigenza di utilizzare quanto questa magnifica terra aveva da offrire. Data la forte tradizione pastorizia, l’idea di aggiungere della ricotta di pecora all’impasto del pane presto o tardi sarebbe venuta a qualcuno. Anche noti come panini de arrascottu, sono tra le merende veloci preferite dai bambini e se proprio siete degli inguaribili golosi, provate a farcirli con marmellata, formaggi o salumi. Sentirete che delizia!

La dieta depurativa per rimettersi in forma dopo le feste

Panini di ricotta sardi
Panini di ricotta sardi

Come preparare la ricetta panini di ricotta sardi

  1. Riunite in una ciotola la farina, lo zafferano e lo zucchero e date una mescolata veloce.
  2. Sciolte il lieto nel latte tiepido e incorporatelo alla farina quindi aggiungete la ricotta lasciata scolare dal siero a temperatura ambiente per un’ora. Impastate a mano o nella planetaria munita di gancio e, solo verso la fine, unite il sale.
  3. Una volta ottenuto un panetto liscio, lasciatelo lievitare in una ciotola coperta da pellicola per 2 ore nel forno spento con la luce accesa
  4. Dividete poi l’impasto in 8-10 parti uguali e lavorate ciascuna pallina con le mani.
  5. Disponetele su una teglia rivestita di carta forno e lasciate lievitare per un’ora. Noi vi consigliamo anche questa volta il forno spento con la luce accesa.
  6. Spolverizzate poi la superficie con della farina e cuocete a 220°C per 30 minuti.
  7. Lasciateli raffreddare prima di servirli.

Se questa ricetta sarda vi è piaciuta, vi consigliamo di provarne un’altra realizzata con gli stessi ingredienti però in versione dolce: le pardulas.

Conservazione

I panini di ricotta si mantengono in un sacchetto di carta per 2-3 giorni. Vi consigliamo di riscaldarli in forno prima di consumarli.

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 19-12-2021


Gran fritto misto di carni alla fiorentina: un piatto da re

Riscaldatevi con un caldo brulé di mele