Ingredienti:
• 400 g di tenerumi
• 200 g di zucchina da tenerumi
• 500 g di pomodori
• 1 spicchio di aglio
• 1 peperoncino rosso secco
• 1 mazzetto di basilico
• 150 g di spaghetti spezzati
• 100 g di caciocavallo
• 3 cucchiai di olio
• parmigiano q.b.
• sale q.b.
• pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 30 min
cottura: 30 min

I tenerumi sono le foglie della zucchina serpente nonché i protagonisti della famosa ricetta siciliana della pasta con i tenerumi.

La pasta con i tenerumi è una minestra estiva siciliana originaria della zona di Palermo e poi diffusasi in tutta l’isola. Il termine tenerumi non ha un equivalente in italiano e si riferisce alle foglie più tenere della pianta della zucchina serpente, una varietà largamente coltivata in Sicilia. Nell’isola infatti non è raro trovare in vendita presso i banchi ortofrutta direttamente queste foglie verdi e tenere, perfette per la preparazione della pasta.

La ricetta originale prevede, oltre ai tenerumi e alle zucchine, anche la salsa di pomodori picchi e pacchi, una preparazione tipica siciliana realizzata con pomodoro spellato, aglio e peperoncino. Un’altra nota caratteristica della pasta con i tenerumi siciliana sta proprio nel formato della pasta: la tradizione infatti esige gli spaghetti spezzati.

Feste in tavola! Piatti facili, sfiziosi e originali!

pasta con i tenerumi
pasta con i tenerumi

Come preparare la ricetta della pasta con i tenerumi

  1. Per prima cosa preparate la salsa picchi e pacchi. Sbollentate i pomodori in acqua bollente per 2 minuti quindi scolateli e raffreddateli velocemente in una ciotola colma di acqua fredda. Rimuovete la pelle e tagliate la polpa a pezzettini.
  2. In una casseruola scaldate l’olio con lo spicchio di aglio e il peperoncino e unite poi i pomodori. Regolate di sale e pepe, profumate con metà del basilico e lasciate cuocere per 10 minuti.
  3. Nel mentre pulite i tenerumi, tenendo solo le foglie. Lavatele bene sotto acqua corrente e riduceteli a listarelle. Lavate anche le zucchine e, dopo averle tagliate in quattro per il lungo, ricavate dei tocchetti.
  4. Sbollentate tenerumi e zucchine in una pentola riempita di acqua per metà per un paio di minuti quindi rimuovete due mestoli di liquido e tenete da parte. Frullate i tenerumi con un mixer a immersione, senza preoccuparvi di essere troppo precisi.
  5. Cuocete gli spaghetti spezzati nella pentola con i tenerumi aggiungendo anche una presa di sale e la salsa di pomodoro preparata in precedenza. Se necessario regolate la consistenza con il liquido tenuto da parte in precedenza. In ultimo profumate con del basilico fresco tritato.
  6. Servite la pasta con i tenerumi ben calda completando con dadini di caciocavallo e una spolverata di parmigiano.

Provate un altro primo piatti tipico siciliano, la saporitissima pasta con le sarde! Passerete da una ricetta di mare a una più tipica dell’entroterra ma vi garantiamo che non saprete quale scegliere!

Conservazione

La pasta con i tenerumi si conserva in frigorifero per un paio di giorni. Come molte di queste ricette, riscaldata è ancora più buona!

5/5 (1 Review)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 24-04-2022


Con un ripieno dolce e saporito, presentiamo le sarde a beccafico siciliane

Qual è il segreto della parmigiana di melanzane di Cannavacciuolo?