Dal sapore e dall’aspetto straordinari, la pera d’acqua è una varietà di frutto da assaggiare almeno una volta e usare in varie ricette.

E voi avete già assaggiato la pera d’acqua? Chiamata anche pera Lardara, questa è una particolare varietà di un frutto consueto. Le sue caratteristiche, sia nell’aspetto che nel sapore sono diverse. Inoltre, è essenziale sapere il periodo adatto in cui trovarle e conoscere alcune ricette gustose in cui includerla. Nonostante il suo colore scuro, non lasciatevi ingannare: è un frutto dal sapore squisito.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Pera d'acqua
Pera d’acqua

Pera d’acqua: proprietà e caratteristiche

Che varietà è la pera d’acqua? Questa tipologia ha un aspetto particolare: il colore è scuro e la forma ha un diametro di circa 6 cm. Gli alberi da cui ha origine crescono in maniera naturale e la varietà è originaria della Campania, in provincia di Salerno. La stagione più florida per la sua coltivazione è l’autunno. Tra ottobre e novembre viene raccolta, quando il suo colore è ancora giallo-oro, mentre in pieno inverno matura e diventa scura.

La maturazione della pera Lardara si completa dopo che il frutto si stacca dall’albero e cade a terra. Quando diventa morbida, viene messa in secchi pieni di acqua e viene tolta quando deve essere consumata. Proprio da questo metodo deriva la sua denominazione. Il colore marrone, invece, può trarre in inganno, facendo pensare a un frutto acerbo. In realtà, questo frutto è dotato di un sapore tutto particolare e sfizioso, ricco anche di proprietà naturali e benefiche.

Come si mangia la pera d’acqua?

Tra tutte, questa varietà è protagonista di una ricetta tipica di Monte San Giacomo, in provincia di Salerno. Questa preparazione prevede un’insalata a base di peperoni sott’aceto, pomodori, olive, alici e questa particolare pera. Bisogna mettere tutti gli ingredienti in una padella e saltarli insieme. Il suo sapore si abbina molto bene a un risotto, secondi o insalate di vario tipo, ma realizzati con ingredienti del territorio, e anche a dolci freschi.

Ecco tutte le curiosità sulle pere, quando maturano e come capirlo.

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 06-06-2022


Come togliere l’amaro dalle verdure in pochi e semplici passaggi

Lievitazione in forno o in frigo: quale scegliere