Pizza bianca romana con la mortadella: la regina dello street food romano

Ingredienti:
• 460 g di farina 0
• 2 g di lievito secco
• 5 g di zucchero
• 300 g di acqua
• 50 g di olio + q.b. per completare
• 10 g di sale
• 10 g di sale grosso
difficoltà: media
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 20 min

La pizza bianca romana farcita con la mortadella è lo street food per eccellenza della Capitale. Ecco come prepararla con la ricetta originale!

La tradizione culinaria italiana è piena di piatti “nati per caso” e la ricetta della pizza bianca è uno di quelli. Mai infatti i panettieri che erano soliti utilizzare un pezzo di impasto per la pizza, bianco e privo di condimenti, si sarebbero aspettati che diventasse il protagonista di un nuovo street food romano: la focaccia bianca.

Con l’andar del tempo, questa pizza bianca morbida ha incontrato la mortadella, dando vita a una sorta di panino dal gusto insuperabile. Tipica di Roma, la pizza bianca con la ricetta originale è semplicissima da preparare.

Pizza Bianca
Pizza Bianca

Come fare la pizza bianca alla romana

  1. Nella ciotola della planetaria unite la farina, il lievito disidratato e lo zucchero. Azionate la macchina a media velocità e versate a filo l’acqua tiepida.
  2. Quando si sarà assorbita, unite a filo anche l’olio, aspettando che l’impasto si sia incordato al gancio prima di proseguire con la preparazione. Ci vorranno circa 15 minuti.
  3. Trasferite poi il tutto su una spianatoia infarinata e procedete con due giri di pieghe a tre: allargate l’impasto con le mani dandogli all’incirca la forma di un rettangolo di un paio di centimetri di spessore. Tenendo il lato lungo verso di voi, immaginate di dividerlo con due linee verticali, in modo da ottenere tre rettangoli uguali. Ripiegate quello di sinistra su quello centrale e quello di destra su quello di sinistra.
  4. Attendete 10 minuti quindi ripetete l’operazione. È consigliabile eseguire le pieghe con le mani unte di olio poiché l’impasto risulterà piuttosto morbido e appiccicoso.
  5. Trasferite a lievitare in una ciotola coperta da pellicola per 3 ore nel forno spento con la luce accesa, quindi mettetelo in frigorifero per tutta la notte (12 ore).
  6. Dopo averlo lasciato a temperatura ambiente, stendetelo in una teglia con il fondo ben oliato di circa 35×30 cm, usando unicamente i polpastrelli. Lasciate lievitare per un’ora.
  7. Irrorate la superficie con un filo di olio, cospargete il sale grosso e cuocete a 220°C per 20 minuti. Dovrà risultare morbida dentro e croccante fuori.
  8. Lasciatela intiepidire prima di servirla con la mortadella, non tagliandola a metà, ma usando due quadrati di impasto, “alla maniera romana”.

Se volete provare la pizza fatta in casa, ecco la nostra ricetta per preparare quella originale napoletana!

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 10-08-2019

X