Coniglio fritto e impanato alla toscana: davvero sfizioso!

Ingredienti:
• 1 coniglio
• 3 uova
• prezzemolo q.b.
• pepe q.b.
• 1 spicchio di aglio
• farina q.b.
• sale q.b.
• 2 limoni
• olio di arachidi per friggere q.b.
• olio di oliva q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 40 min
cottura: 20 min
kcal porzione: 259

Ecco come preparare il coniglio fritto alla toscana, un secondo piatto sfizioso e saporito perfetto per un pranzo o una cena in famiglia.

Ecco a voi la ricetta del coniglio fritto toscano: quando il gusto incontra la semplicità il risultato finale non può che essere un secondo piatto sfizioso e perfetto da servire la domenica per un pranzo in famiglia. Se volete ottenere una panatura più croccante vi consiglio di fare un doppio passaggio: prima uovo e farina e poi uovo e pane grattugiato.

Il coniglio preparato seguendo questa ricetta è ottimo se abbinato a contorni di verdure, cipolle rosse stufate o patate arrosto. Ecco la ricetta passo per passo!

Coniglio fritto
Coniglio fritto

Preparazione dei bocconcini di coniglio impanato

Per preparare il coniglio fritto alla toscana iniziate tritando l’aglio con il prezzemolo poi mettete il trito aromatico all’interno di una pirofila. Unite il succo dei limoni, 1-2 cucchiai di olio, pepe e sale. Mescolate bene poi immerge nell’emulsione il coniglio tagliato a bocconcini.

Coprite con la pellicola trasparente per alimenti e fate riposare in frigorifero per un’ora. Trascorso il tempo di riposo sgocciolate i bocconcini di coniglio dalla marinatura, passateli prima in abbondante farina e poi nelle uova sbattute.

Friggete un po’ alla volta il coniglio in abbondante olio di arachidi ben caldo per circa 7-8 minuti, sollevate i bocconcini ben dorati con l’aiuto di una schiumarola, sgocciolateli dall’olio in eccesso e tenete in caldo il coniglio impanato e fritto fino al momento di servire. Buon appetito!

Consigli e varianti per un coniglio fritto perfetto

Al posto dell’aglio, se volete, potete anche provare ad utilizzare delle cipolle rosse, che daranno alla marinatura un fantastico sapore. C’è chi utilizza anche del vino, che potete sostituire al limone per creare una parte acida.

Per quanto riguarda la carne, vi consigliamo di utilizzare della polpa già disossata, così da creare dei bocconcini carnosi e facili da mangiare, adatti anche ai più piccoli e che eviteranno lotte con ossa e ossicini.

Un’altra variante deliziosa è quella di aggiungere alla panatura dei semi di papavero, che daranno un sapore originale al fritto e lo coloreranno, creando sulla superficie una sorta di effetto a pois molto carino.

Infine, le salse: come tutti i fritti, anche questo è perfetto se abbinato a delle salsine sfiziose che potete preparare in casa. Si va dalla maionese fino alla salsa barbecue, passando anche per senape o altre di vostra invenzione. Non dovete far altro che spaziare con la fantasia!

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 07-03-2019

X