Il 2 luglio apre Cracco Portofino e l’attesa è alle stelle. Ecco tutto quello che sappiamo sul ristorante dello chef (per il momento).

La riservatezza è sempre stato il suo forte e anche in questo caso Carlo Cracco non si sbottona troppo. L’annuncio dell’apertura del suo nuovo ristorante, il Cracco Portofino, arriva via social ma le informazioni, a pochi giorni dall’apertura sono ancora davvero risicate.

Sono felice di annunciarvi che da venerdì 2 luglio aprirà il ristorante Cracco Portofino. Non vediamo l’ora di accogliervi e stiamo preparando gli ultimi ritocchi e perfezionando il nuovo menù“, ha scritto in un post su Facebook lo chef.

Cracco Portofino: apertura

Quindi, sappiamo senza dubbio che l’apertura si terrà venerdì 02 luglio. Anche la location è già certo: il ristorante Cracco Portofino sorge dove un tempo c’era il Pitosforo – nome che infatti ancora compare sull’insegna. più precisamente, l’indirizzo è: Molo Umberto I, 9, 16034 Portofino (Genova).

La notizia dell’apertura aveva iniziato a circolare già nel 2019, ma per i motivi che tutti ben conosciamo la grande inaugurazione è slittata. La data ufficiale è quella del 02 luglio, ma c’è chi, in zona, dice di aver visto lo chef già da aprile scorso.

Il menù del Cracco Portofino è ancora top secret

Come dicevamo, i dettagli trapelati sono davvero pochi. Il Pitosforo, lo storico locale di Portofino che è stato rilevato, era rinomato per i suoi arredi eleganti e una cucina tipica ligure. La ristrutturazione è stata affidata agli stessi architetti che avevano già messo mano al Cracco in Galleria di Milano (Peregalli e Rimini) e seguirà la stessa struttura di questo locale: ci sarà quindi sia il ristorante che il bar e bistrot.

Per il resto, la cucina è affidata a Mattia Pecis, coordinato da Cracco e dei suoi chef (Luca Sacchi e Mattia Mangolini).
Non sappiamo ancora su cosa punterà Cracco, ma c’è da scommettere che apporterà il suo tocco personale, magari reinventando le ricette della regione. Come riporta il corriere.it, non mancheranno dei grandi classici come la focaccia genovese e quella di Recco (al formaggio).

Quindi, per rimanere aggiornati man mano, non ci resta che seguire il profilo Instagram ufficiale!


Bon ton a tavola fino al caffè: cosa dice il galateo?

Locanda Lorena: il ristorante definito la “Perla del Golfo” a Portovenere