Ingredienti:
• 1 kg di verza
• 1 cipolla
• 3 cucchiai di olio
• 4 bacche di ginepro
• 1 bicchiere di aceto di vino bianco
• 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
• brodo vegetale q.b.
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 60 min

Perfetto per accompagnare la carne di maiale, soprattutto salsiccia e cotechino, il sacrao alla parmigiana è un contorno di verza stufata.

Oggi vi facciamo scoprire un contorno tipico della cucina parmigiana, il sacrao o sacrau. In sostanza si tratta di verze stufate in padella con l’aceto servite come contorno a piatti di carne, soprattutto salsicce e cotechino. In molti addirittura le cuociono direttamente con il cotechino tagliato a fette così da rendere la ricetta ancor più saporita.

Complice il fatto che oggi si trovano praticamente solo cotechini precotti, si preparano prima le verze e poi si servono come contorno. Niente di troppo complicato insomma, anche se la cottura è piuttosto lunga: la verdura infatti va stufata per ben 1 ora. Sarà il risultato finale a ripagare completamente l’attesa.

Feste in tavola! Piatti facili, sfiziosi e originali!

sacrao
sacrao

Come preparare la ricetta del sacrao

  1. Per prima cosa sbucciate la cipolla, affettatela finemente e rosolatela in padella con l’olio.
  2. Nel frattempo tagliate piuttosto sottilmente anche la verza in modo da ottenere delle strisce lunghe e sottili.
  3. Mettele in padella e dopo averle rosolate per qualche istante, sfumate con l’aceto.
  4. Unite il concentrato di pomodoro e le bacche di ginepro e lasciate cuocere per un’ora aggiungendo brodo se dovesse asciugare troppo.
  5. Regolate di sale e servite come contorno al cotechino o alle salsicce.

Se il sapore aspro dell’aceto dovesse risultare troppo forte per i vostri palati, unite un cucchiaino di zucchero a metà cottura.

Spostiamoci in Irlanda per scoprire un’altra deliziosa ricetta con la verza, il colcannon, che prevede l’aggiunta alla preparazione delle patate.

Conservazione

Il sacrao si conserva in frigorifero, in un contenitore ermetico, per 2-3 giorni. Vi consigliamo di riscaldarlo in padella prima di servirlo.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Cucina vegana

ultimo aggiornamento: 06-11-2022


Non c’è niente di più facile della torta 7 vasetti con il Bimby

Carciofi al vapore, il modo più semplice di cucinarli