Con le erbe aromatiche o le spezie, il sale aromatizzato è perfetto come regalo gastronomico e per dare ai piatti un tocco di sapore in più.

Un consumo eccessivo di sale potrebbe rivelarsi dannoso per la salute del sistema cardiocircolatorio eppure senza di esso molte pietanze sembrano non avere sapore. Per ovviare a questo problema potete preparare il sale aromatizzato: mescolare sale e spezie (o erbe aromatiche) vi permetterà di ridurre il quantitativo di sale utilizzato nelle ricette ma anche di dare ai vostri piatti una spinta di sapore in più. Inoltre i vasetti di sale aromatico sono un perfetto regalo gastronomico sia per Natale, sia per quelle volte in cui siete ospiti e non volete presentarvi a mani vuote.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Sale aromatizzato alle erbe
Sale aromatizzato alle erbe

Sale aromatizzato fatto in casa: ecco come si fa

Preparare diversi tipi di sale profumato è davvero molto semplice. Potete scegliere di utilizzare del sale fino o grosso, ma anche il più raffinato sale rosa dell’Himalaya. Migliore sarà la qualità del sale impiegato, migliore il risultato finale. Come accennato nell’introduzione, potrete preparare sia un sale con le erbe aromatiche, sia con le spezie. I più audaci potranno profumarlo anche con fiori (lavanda e rosa sono perfetti) e ottenere così dei prodotti adatti anche alla cura della persona.

Sale alle erbe aromatiche

È senza dubbio il più diffuso e il fatto che si trovi in commercio sugli scaffali dei supermercati ne è la prova. Ora però che vi sveleremo come prepararlo, difficilmente lo comprerete ancora. Per realizzarlo utilizzate 50 g di erbe aromatiche ogni 500 grammi di sale. Potete scegliere quelle che preferite tra salvia, rosmarino, origano, maggiorana e timo oppure creare un mix di queste.

Lavatele bene, asciugatele con della carta da cucina e rimuovete le parti più dure. Trasferitele in un mixer da cucina insieme al sale e frullate fino a ottenere una polvere omogenea. Rivestite una teglia con della carta forno, allargate il sale alle erbe e lasciatelo asciugare all’aria per un giorno intero prima di riporlo in vasetti sterilizzati. Ricordate di mettere un’etichetta prima di riporre il sale in dispensa.

Sale aromatizzato al limone
Sale aromatizzato al limone

Sale agli agrumi

Limone, arancia e mandarino ma anche lime per un tocco più esotico, sono perfetti per aromatizzare il vostro sale. Anche in questo caso la preparazione è piuttosto semplice. Procuratevi degli agrumi biologici la cui buccia non sia trattata, lavateli e asciugateli. Prelevate la scorza con un pelapatate e trasferitela nel mixer insieme al sale. La proporzione migliore è la scorza di un agrume ogni 100 g di sale grosso.

Una volta ottenuto un composto omogeneo allargatelo su una teglia rivestita di carta forno ed essiccatelo a 50°C per 15 minuti. Riponetelo nei vasetti una volta freddo. Una variante ottima per condire il pesce si può ottenere frullando sale, scorza di limone e rosmarino. Provare per credere!

Sale al peperoncino
Sale al peperoncino

Sale al peperoncino

Il suo sapore deciso lo rende ideale per condire la pasta o insaporire carne e pesce. In questo caso dare indicazioni precise sul quantitativo di peperoncino da utilizzare è difficile perché tutto dipende dalla vostra tolleranza al piccante.

Potete preparare il sale al peperoncino utilizzando quest’ultimo fresco o essiccato. Nel primo caso, dopo averlo lavato e asciugato, frullatelo con il sale e allargatelo su una teglia rivestita di carta forno. Fatelo essiccare per uno o due giorni al sole (il peperoncino fresco contiene acqua e potrebbe compromettere la conservazione del sale) oppure in forno a 50°C per 4 ore. Una volta freddo riponetelo nei vasetti sterilizzati.

Sale alla curcuma
Sale alla curcuma

Sale alle spezie

Provenienti da ogni parte del globo, le spezie danno sapore ai piatti senza il bisogno di aggiungere sale. Di tutte le varietà di sale aromatizzato fai da te poi questa è con tutta probabilità la più semplice da preparare perché non richiede nemmeno un frullatore.

Procuratevi le spezie che preferite tra curry, curcuma, paprika dolce o affumicata e frullate il tutto con il sale grosso. Nel caso utilizziate sale fino non è necessario frullare, basterà infatti mescolare i due ingredienti con un cucchiaio e riporre il tutto nei vasetti. Indicativamente utilizzate 200 g di sale e 25 g di spezie. Nel sale alla curcuma consigliamo di aggiungere anche un pizzico di pepe nero (circa mezzo cucchiaino) per favorire l’assimilazione dei nutrienti.

Il sale aromatizzato fai da te si conserva in vasetti di vetro chiusi muniti di tappo fino a un anno e può essere una buona idea regalo insieme a una bottiglietta di olio aromatizzato.

3/5 (1 Review)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 01-02-2022


Fondi di cucina: l’ABC del cuoco perfetto

Elegante e raffinata, la torta Afrika di Knam vi prenderà per la gola