Ingredienti:
• 320 g di riso
• 500 g di asparagi
• 200 g di stracchino
• 1 scalogno
• 1.5 l di brodo vegetale
• 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
• sale q.b.
• pepe q.b.

Cremoso e mantecato alla perfezione, il risotto asparagi e stracchino è una ricetta semplice adatta per tutte le occasioni.

L’arrivo della primavera è segnato dalla comparsa degli asparagi. Questo ortaggio pregiato, protagonista di numerose ricette, dà il suo meglio nei primi piatti, come il risotto asparagi e stracchino. Cremoso oltre ogni immaginazione e ben bilanciato nei sapori, è ideale se cercate qualcosa di semplice ma allo stesso tempo raffinato da portare in tavola.

La versione base è ottima se avete ospiti vegetariani, mentre due delle varianti proposte, quella con la pancetta e con lo speck, sono perfette per soddisfare i palati più esigenti. Le preparazioni tuttavia sono simili e non occorre essere grandi chef per preparare un buon risotto. Vi basterà seguire i nostri consigli e il gioco è fatto!

La dieta depurativa per rimettersi in forma dopo le feste

Risotto asparagi e stracchino
Risotto asparagi e stracchino

Come preparare la ricetta del risotto asparagi e stracchino

  1. Per prima cosa lavate gli asparagi e privateli della parte finale del gambo, troppo dura per essere utilizzata. Riduceteli poi a tocchetti tenendo intere le punte.
  2. In un tegame scaldate l’olio e rosolate lo scalogno con i gambi. Unite il riso e dopo averlo tostato un paio di minuti iniziate la cottura vera e propria aggiungendo il brodo bollente in modo che il riso sia sempre appena coperto. Da questo momento ci vorranno 16-20 minuti, a seconda della varietà.
  3. Circa 5 minuti prima della fine della cottura unite le punte di asparagi e regolate di sale e pepe.
  4. Solo a cottura ultimata invece e fuori dal fuoco, mantecate con lo stracchino.
  5. Servite il risotto ben caldo.

Vi abbiamo convinti con questa variante del più classico risotto agli asparagi? Similmente potete realizzare il risotto con crema di asparagi e stracchino. Preparate il risotto senza aggiungere gli asparagi nella fase iniziale e cuocete solo i gambi a rondelle a parte, in una padella, con un paio di cucchiai di olio e uno spicchio di aglio, fino a che non risulteranno teneri. Frullateli poi con il mixer a immersione e unite la crema al risotto circa 5 minuti prima della fine della cottura, insieme alle punte di asparagi. In ultimo poi mantecate con il formaggio per ottenere un risotto agli asparagi cremoso.

Le varianti del risotto asparagi e stracchino: con speck, pancetta o…

Per la prima versione di questa variante procuratevi 200 g di speck in una sola fetta e tagliatelo a striscioline. Rosolatelo poi nel tegame insieme ai gambi di asparagi, nella prima fase della preparazione e poi proseguite come da ricetta. La sapidità dello speck e il suo retrogusto affumicato daranno al piatto una straordinaria spinta di sapore.

Un’altra gustosa variante del piatto si può ottenere aggiungendo 200 g di pancetta a dadini, a voi la scelta se affumicata o dolce, nel tegame con i gambi di asparagi. Il resto della ricetta non subirà modifiche ma possiamo garantirvi che il sapore ne gioverà moltissimo.

Infine gli asparagi bianchi sono molto più pregiati e delicati di quelli tradizionali. Preparare il risotto utilizzando questo ingrediente però non è molto difficile: procedete come da ricetta inserendo i gambi a rondelle subito e le punte in ultimo, 5 minuti prima della fine della cottura. Dato che gli asparagi bianchi sono solitamente di dimensioni maggiori, dividete le punte a metà prima di utilizzarle.

Conservazione

Il risotto andrebbe mangiato appena fatto, caldo e cremoso, se però vi dovesse avanzare potete conservarlo in frigorifero per un paio di giorni e scaldarlo in padella o al microonde prima di consumarlo.

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Ricette risotti

ultimo aggiornamento: 13-01-2022


Facciamo un tuffo nelle ricette primaverili con le lasagne asparagi e salmone

Mai provate le frittelle di bianchetti?