Ingredienti:
• 1 filetto di salmone fresco
• aceto di vino bianco q.b.
• 3 cucchiai di succo di limone
• sale q.b.
• pepe q.b.
• pepe rosa q.b.
• aglio q.b.
• prezzemolo q.b.
difficoltà: facile
persone: 5
preparazione: 20 min
cottura: 00 min
kcal porzione: 271

Voglia di pesce ma non sapete come fare il salmone marinato? Ecco alcuni consigli e una ricetta base che prevede l’uso dell’aceto.

La marinatura è una pratica molto antica, usata in cucina da vari secoli. Attraverso questo metodo possiamo insaporire, ammorbidire e – soprattutto – conservare un alimento, per gustarlo in più occasioni. Tra i tanti prodotti che possono essere sottoposti a questo trattamento, c’è il pesce. Oggi, ci concentriamo sulla preparazione del salmone fresco marinato. Per arricchire di gusto questo ingrediente possiamo usare una varietà di elementi. In ogni caso, il procedimento è sempre facile e veloce.

10 piatti detox per rimettersi in forma dopo le feste

Marinare il salmone
Marinare il salmone

Come fare il salmone marinato

Attuare questa preparazione nelle vostre cucine è davvero un gioco da ragazzi. Prima di cominciare, dovete procurarvi del pesce di qualità abbattuto all’origine (per questo passaggio potete chiedete al vostro pescivendolo di fiducia). Se non è pulito, pensateci voi e, poi, congelatelo lasciandolo in freezer per almeno 96 ore. Il congelamento è importante, perché vi permette di uccidere eventuali batteri, ancora contenuti nella carne del pesce.

Una volta tagliato l’alimento a filetti, vi basta metterlo in una ciotola con sale e pepe, a vostro piacimento. A questo punto, arriva il passaggio più importante a proposito di come marinare il salmone. Ricoprite completamente la carne con l’ingrediente scelto per la marinatura. Quello più usato è l’aceto, che può essere di mele o balsamico. Se ne scegliete uno semplice, potete creare un’emulsione aggiungendo un paio di cucchiai di succo di limone. Per dare un gusto ancora più innovativo al piatto, potete anche usare la salsa di soia.

Dopo aver lasciato marinare qualche ora, vi basta scolare e lavare il salmone, per eliminare il liquido in eccesso. Mettetelo su un piatto da portata e conditelo a vostro piacimento.

Salmone marinato al limone e aceto

Salmone marinato
Salmone marinato
  1. Se ce n’è bisogno, pulite e passate sotto l’acqua corrente il pezzo di carne di salmone, per lavarlo.
  2. Quando siete pronti per realizzare la ricetta, prendete il pesce e fatelo scongelare.
  3. Insaporite con sale fino e, se volete, con pepe a vostro piacimento.
  4. Ricoprite completamente con l’aceto di vino bianco e aggiungete il succo di limone.
  5. Mettete il salmone con la marinatura in un sacchetto di plastica da frigo, chiudetelo bene e lasciate riposare per 5 ore in frigorifero.
  6. Trascorso questo tempo sciacquate accuratamente il salmone marinato e tagliatelo a fettine con un coltello affilato.
  7. Posizionate su un piatto da portata e condite con prezzemolo, aglio e pepe rosa, o nel modo in cui più preferite.

Conservazione

In poche mosse, il salmone marinato diventa un piatto sfizioso e da presentare in tanti modi. Potete conservarlo per massimo 2-3 giorni in frigo, in una ciotola e ricoperto con olio.

Altrettanto semplice e gustosa è la ricetta del salmone al forno.

LEGGI ANCHE: Carpaccio di salmone alla vodka, salsa all’aneto e uova di pesce

4/5 (1 Review)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2023 - PC

ultimo aggiornamento: 03-11-2022


Crema ai topinambur: la vellutata di verdure naturale

Biscotti per senza glutine fatti in casa: ecco come si preparano