Salvia fritta in pastella? Ecco 3 versioni deliziose: classica, senza uova e la variante ripiena!

Ingredienti:
• 40 foglie di salvia
• 100 g di farina 00
• birra chiara fredda chiara q.b.
• 1 uovo
• sale q.b.
• olio per friggere q.b.
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 20 min
cottura: 20 min
kcal porzione: 84

Quella della salvia fritta è la ricetta perfetta per un antipasto sfizioso e diverso dal solito. Ecco due versioni per cucinarla!

Se siete stufi dei soliti fritti e volete creare qualcosa di gustoso e di originale, allora dovete assolutamente provare la salvia fritta, uno stuzzichino ideale da servire come antipasto o durante un buffet.

Cucinare questa prelibatezza è semplicissimo e vi sono diverse varianti per preparare questa ricetta. C’è chi prepara la pastella con la birra e chi con l’acqua e chi invece preferisce non aggiungere l’uovo.

Ecco tre versioni diverse: inizieremo con quella classica e quella vegana, e poi vi spiegheremo come realizzarne una ripiena con acciughe, per uno stuzzichino fragrante e perfetto ogni occasione!

Ricetta della salvia fritta in pastella

Vediamo prima di tutto come fare la salvia in pastella croccante alla birra, insomma, il procedimento classico e più diffuso!

Salvia fritta
Salvia fritta
  1. Iniziate lavando accuratamente le foglie, poi asciugatele con la carta da cucina.
  2. Successivamente preparate la pastella ponendo la farina in una ciotola, aggiungete la birra fredda un po’ alla volta mescolando con una frusta in modo da evitare la formazione di grumi (in alternativa, potete preparare la pastella senza birra sostituendola con l’acqua gassata).
  3. Aggiungete l’uovo, regolate di sale e passate le foglie nella pastella per salvia fritta. Friggete in olio caldo fino a doratura e sollevate le foglie con l’aiuto di una schiumarola.
  4. Aggiustate di sale se necessario e servite immediatamente. Le vostre foglie di salvia fritte sono pronte, buon appetito!

Ricetta della salvia fritta vegan

Passiamo a una seconda versione di questo piatto, che prevede la creazione della pastella senza uovo. Con questa variante preparerete un finger food goloso e al tempo stesso naturale, perfetto anche per chi segue una dieta vegana!

Ingredienti per preparare la salvia in pastella senza uova (per 6 persone)

  • 40 foglie di salvia
  • birra chiara fredda chiara q.b.
  • 120 g di farina 00
  • sale q.b.
  • olio per friggere q.b.

Preparazione della salvia fritta senza uovo

  1. Preparate la pastella mescolando la birra fredda di frigorifero con la farina, poi passate le foglie di salvia ben lavate nella pastella.
  2. Friggete le foglie di salvia un po’ alla volta in olio caldo, sollevatele con una schiumarola quando saranno pronte e scolarle su di un piatto foderato con carta assorbente.
  3. Non dimenticatevi assolutamente il sale, infine servitele ben calde!

Salvia fritta ripiena: che bontà!

Un’ultima variante è quella della salvia con acciughe, che vengono messe all’interno della foglia prima di essere passata nella pastella e poi immersa nell’olio bollente. Questa è la variante perfetta per i golosi, e infatti noi abbiamo già l’acquolina in bocca solo a parlarvene!

Ingredienti per la salvia pastellata ripiena (per 6 persone)

  • 40 foglie di salvia
  • 1 uovo
  • filetti di acciughe sotto sale q.b.
  • birra chiara fredda chiara q.b.
  • 120 g di farina 00
  • sale q.b.
  • olio per friggere q.b.

Come preparare la salvia fritta ripiena

  1. Come sempre, prima di tutto lavate le foglie e asciugatele bene con la carta da cucina.
  2. Preparate la pastella: mescolate alla farina la birra fredda, mescolando con una frusta, e poi aggiungete l’uovo e un pizzico di sale.
  3. Ora prendete le foglie e in ognuna mettete metà filetto di acciuga. Se volete potete anche inserire un cubetto di mozzarella… per raggiungere livelli di golosità mai visti!
  4. Passate le foglie nella pastella e friggetele, poi salate e servitele calde!

Se volete provare altre ricette con salvia, eccone una davvero particolare ma che vi sorprenderà: il pesto di salvia!

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 30-05-2018

X