Ingredienti:
• 300 g di tagliatelle
• acqua q.b.
• vino rosso q.b.
• pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 5 min
cottura: 10 min
kcal porzione: 450

La ricetta tradizionale dello scattone molisano è quella di un piatto tipico della regione italiana, preparato con pochi ingredienti e gustato soprattutto in inverno.

Le origini dello scattone molisano sono molto lontane e contese tra vari comuni, tra cui Torella del Sannio. Il piatto è tramandato di generazione in generazione, ma la ricetta originale continua a riscuotere tanto successo, anche tra i più giovani. Il nome deriva dal termine “skaitho“, che si traduce con “mestolo”, ovvero lo strumento principale che si utilizza durante la preparazione.

Si tratta di uno dei prodotti più tipici molisani, a base di pasta fresca e vino rosso. Questi sono gli ingredienti principali di un piatto che, all’apparenza, può sembrare una sorta di minestra di colore rossastro. Secondo la ricetta del Molise, va consumato caldo e, per questo motivo, è una preparazione tipica invernale, molto utile per scaldarsi nelle giornate più fredde. Tradizionalmente viene gustato prima dei pasti e considerato una sorta di aperitivo dei molisani.

9 ricette autunnali per la tua tavola

Scattone molisano
Scattone molisano

Preparazione della ricetta per lo scattone molisano

  1. Come prima cosa, riempite con acqua una pentola. Salate e mettete sul fornello.
  2. Quando arriva a bollore, versate all’interno le tagliatelle (o qualsiasi tipo di pasta, anche fresca).
  3. Lasciate cuocere la pasta per il tempo necessario.
  4. Successivamente, prelevatela con una schiumarola e distribuitela nei piatti.
  5. Con un mestolo, prendete anche l’acqua di cottura necessaria per ricoprire la pasta nelle varie porzioni.
  6. Versate una certa quantità di vino rosso e corposo in ciascun piatto, secondo il vostro gusto.
  7. Insaporite con un pizzico di pepe e servite la pietanza ben calda.

Conservaizone

Lo scattone, il piatto molisano per eccellenza, deve essere consumato al momento e ben caldo. Tuttavia, può essere preparato anche in estate e servite tiepido. Ad ogni modo, ne è sconsigliata la conservazione.

In alternativa, vi consigliamo la ricetta gustosa con pasta e cipolle al pomodoro e vino!

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2021 - PC

ultimo aggiornamento: 23-11-2021


Pasteis de Belem: la ricetta senza glutine dei dolcetti portoghesi

La crema al cioccolato vegan: una coccola avvolgente