La lievitazione è solo una delle possibili cause della sete dopo la pizza. Vediamo di scoprire quali sono le altre e alcuni rimedi utili per contrastarla.

Per evitare la fastidiosa sete dopo la pizza, sono molte le persone che rinunciano al piacere di questo piatto per cena . Tutti l’abbiamo provata almeno una volta, senza però andare mai a indagare quali potessero essere la cause. In linea di massima, la sete dopo la pizza è causata… dalla pizza stessa, quindi coloro che la evitano per cena non stanno poi sbagliando. Ma cosa possiamo fare per evitarla e soprattutto, a cosa è dovuta? Scopriamolo insieme così da non dover mai rinunciare al piacere della pizza!

Pizza napoletana
Pizza napoletana

Sete dopo la pizza? Cause

La pizza è senza dubbio uno dei cibi più amato e cucinato al mondo, ma tra una pizza e una buona pizza c’è una bella differenza. Al di là del fatto che la si preferisca alta, bassa, croccante o napoletana, l’aspetto principale è la lievitazione. Una pizza poco lievitata o mal lievitata è la principale causa della sete notturna. Questo perché gli enzimi contenuti nel lievito, se non sono stati sottoposti a una lunga maturazione di almeno 72 ore, continuano il loro processo nell’intestino. Affinché questo avvenga serve acqua, ed ecco spiegata la sete.

Scegliete quindi delle pizze a lunga lievitazione (sono sempre di più i locali che le propongono) così da evitare il fastidio della sete notturna.

Un secondo aspetto da considerare sono gli ingredienti. Il sale infatti è presente in modo considerevole non solo nell’impasto, ma spesso anche nella salsa e nel formaggio. Questi, già da soli, possono spingerci a bere più del solito, ma se aggiungiamo anche delle saporite farciture come acciughe, capperi, formaggi stagionati, salumi o patatine, va da sé che il contenuto di sale aumenta e così anche la nostra sete.

Rimedi per la sete dopo la pizza

Abbiamo visto quali sono le cause più comuni della sete post pizza, ma quali sono i rimedi? Vi abbiamo già parlato delle pizze a lunga lievitazione, perfette per ovviare al problema più comune, ma ci sono anche altre soluzioni.

La prima è quella di accompagnare la pizza con delle verdure, anche crude. Un’insalata è perfetta ma anche scegliere la pizza con melanzane, zucchine e peperoni, verdure ricche di potassio, può essere considerato un ottimo modo per contrastare la sete.

L’ultimo consiglio è anche quello più difficile da seguire. Per evitare la secchezza delle fauci dopo aver mangiato la pizza, si sconsiglia di pasteggiare con coca cola e birra.

Ecco i nostri consigli per godervi il piacere di una pizza in compagnia senza conseguenze sul vostro sonno!

Mai più dieta punitiva! Scarica QUI il ricettario light di Primo Chef.

Scopri i consigli per una casetta di pan di zenzero perfetta

TAG:
consigli alimentari

ultimo aggiornamento: 19-08-2020


Come togliere l’amaro del cetriolo? Trucchi e consigli

Come cucinare il polpo? Cottura, trucchi e consigli per averlo tenerissimo!