Una chicca per i perfezionisti : arriva la formula matematica per fare l’hamburger perfetto, nulla va lasciato al caso

E’ forse uno dei cibi più conosciuti e consumati al mondo, piace ai più ed è un vizio per i golosi: stiamo parlando dell’ hamburger.

Leggi anche: Il nuovo hamburger dello Zimbabwe: a Expo si mangia la Zebra

L’esperto di alimentazione Stu Farrimond, che ha fatto da consulente per una campagna per la catena di grandi supermercati inglesi Morrisons, ha elaborato la formula matematica secondo la quale, l’hamburger viene preparato in modo perfetto.

La formula prevede: carne e panino che devono essere accompagnati da due fette di pomodoro spesse un centimetro e del peso di 12 grammi ciascuna, 12 grammi di lattuga iceberg, una fetta di formaggio di 23 grammi o in alternativa cipolle fritte, e una porzione da 5,5 grammi di ketchup o altre salse.

Inoltre Stu Farrimond, fornisce indicazioni dettagliate sulla cottura dell’hamburger che non deve superare i nove minuti e mezzo, cotta metà da un lato e metà dall’altro, e deve essere cotto su una griglia che non superi i 150-180 gradi. E’ importante girarlo una sola volta in tutta la cottura, in questo modo non si perde la succosità e la morbidezza della carne.

Ovviamente, non solo i pomodori, ma anche la carne deve avere misure ben precise: deve essere pressata fino a uno spessore di un centimetro e mezzo e, se proprio si vuole esagerare, due centimetri.

Insomma, fare un hamburger come si deve, non è cosa per nulla facile e banale, soprattutto se si ricerca un risultato perfetto!


Farmers For You: l’app ideata da Coldiretti per trovare la cucina “tipica” più vicina

Mangiata la prima “Lattuga Spaziale”, coltivata dagli astronauti dell’Iss