Non è poi così difficile risparmiare tempo, denaro e cibo se si è a conoscenza dei pochi punti che vi separano da una spesa intelligente.

Abbiamo già sottolineato più volte quanto sia importante essere consumatori consapevoli, ossia saper scegliere leggendo le etichette quello che portiamo in tavola. Oggi affrontiamo un argomento altrettanto importante e strettamente collegato al precedente ossia come fare una spesa intelligente. Al di là del jingle pubblicitario del noto discount, per spesa intelligente si intendono acquisti consapevoli, misurati e che non generino sprechi di nessun tipo. Come fare? Ecco i nostri consigli.

10 piatti detox per rimettersi in forma dopo le feste

Carrello spesa
Carrello spesa

Come fare una spesa intelligente

Basta poco per entrare in un supermercato con più consapevolezza ed evitare acquisti inutili. Desideriamo condividere con voi i 10 punti chiave per fare una spesa intelligente evitando sprechi di denaro ma anche di tempo e cibo.

  1. Non fare la spesa affamati. Questo è un punto assodato che tutti abbiamo sentito almeno una volta. Entrare in un supermercato a digiuno ci porta ad acquistare più del necessario, senza nemmeno soffermarci troppo su prezzi e valori nutrizionali.
  2. Stilate un menù settimanale. La spesa settimanale è quella da preferire perché consente di avere a disposizione cibi freschi e minimizzare i viaggi al supermercato. Per questo stabilire in anticipo quali piatti si desidera cucinare nella settimana a venire potrebbe essere un’ottima soluzione.
  3. Lista della spesa. Deve comprendere quello che vi occorre per il menù che avete deciso più tutti i prodotti che si sono esauriti nel corso della settimana. Che si tratti di una lavagnetta in cucina o di una comoda app, la lista della spesa è davvero importante.
  4. Carrello o cestino? Anche la dimensione del carrello può indurvi a comportamenti “scorretti”. Per una spesa settimanale scegliete il carrello, mentre se dovete acquistare pochi prodotti meglio il carrellino.
  5. Leggete le offerte. Le etichette non sono l’unica cosa a cui prestare attenzione. Non sempre i prodotti in offerta lo sono davvero quindi leggete sempre bene il prezzo. In questo caso potrebbero venirvi in aiuto i volantini, da sfogliare a casa con calma e scegliere così dove recarvi per la vostra spesa.
  6. Scegliete il supermercato. Fare la spesa sempre nello stesso posto è sicuramente molto comodo ma non concentratevi su un unico supermercato. Potreste scoprire che alcuni sono più convenienti di altri per determinate gamme di prodotti. Anche i tanto gettonati discount vanno valutati con attenzione: il rapporto qualità prezzo potrebbe non essere dei migliori.
  7. Controllate gli scaffali. La psicologia ha permesso di stabilire con certezza quali sono le zone degli scaffali più visibili e posizionare così i prodotti su cui si desidera spingere di più. Guardate sempre bene ogni ripiano, soprattutto quelli più in basso, per trovare prodotti più convenienti.
  8. Niente fretta. Ci vuole tempo e pazienza per fare una spesa intelligente quindi, se potete, ritagliatevi un poco di tempo: tavola e portafogli vi ringrazieranno.
  9. Sì ai mercati. Il mercato di quartiere è una valida alternativa al supermercato, soprattutto per l’acquisto di frutta e verdura. Visitatelo e scoprirete che spesso è più conveniente.
  10. Scorta. Se incappate in una buona offerta di un prodotto a lunga conservazione che utilizzate spesso sfruttatela, ma senza esagerare!

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2023 - PC

ultimo aggiornamento: 25-12-2022


Come sbrinare il freezer velocemente: i nostri consigli

Conservare i vini in casa: la guida definitiva per non fare errori