Spinaci e fragole sono i cibi più contaminati dai pesticidi

Quali sono i cibi più contaminati dai pesticidi?

La presenza di pesticidi rilevata in alcuni alimenti come fragole e spinaci, genera un allarme a livello di sicurezza alimentare.

Purtroppo la maggior parte di frutta e verdura coltivate con metodi tradizionali sono caratterizzate dalla presenza di pesticidi. Il Gruppo di Lavoro sull’Ambiente, che si dedica alla ricerca dei fattori ambientali che possono presentare ripercussioni sullo stato di salute, ha condotto una ricerca in proposito. Il risultato? Tra gli alimenti maggiormente contaminati ci sono le fragole e gli spinaci.

L’analisi è stata effettuata sui dati sperimentali dei test condotti dal Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti. Da qui è emerso che oltre il 70% della frutta e della verdura sono contaminati con oltre 70 diversi tipi di pesticidi. Un numero davvero alto, che porta indubbiamente a riflettere.

Quali sono i cibi più contaminai dai pesticidi?

Stando a quanto è emerso, in primo luogo, sono proprio gli spinaci e le fragole ad essere maggiormente coinvolti in questa spiacevole situazione.

A seguire, le ciliegie e le mele, così come le pesche contengono concentrazioni tangibili di pesticidi. Avocado e mais sono invece gli alimenti meno contaminati.

Fragole e asparagi
Fragole e asparagi

Purtroppo, la presenza di pesticidi nella frutta e nella verdura che mangiamo quotidianamente, a lungo termine potrebbe generare ripercussioni sulla salute dell’uomo. Sono infatti responsabili dell’aumento del rischio di insorgenza di patologie come tumori, infertilità ed obesità.

Anche se laviamo accuratamente questi cibi, piccole concentrazioni di sostanze potenzialmente pericolose potrebbero comunque rimanere presenti.

Come difenderci dai pesticidi?

Vero è che queste sostanze chimiche vengono usate in agricoltura per combattere infestazioni da parte di parassiti, ma purtroppo possono rivelarsi nocive per la nostra salute. Sono quindi necessari controlli sempre più stringenti, per evitare l’insorgenza di problemi seri, in ambito della sicurezza alimentare e della salute di ciascuno di noi.

Nel nostro piccolo, però, possiamo comunque adottare il metodo più efficace per eliminare i pesticidi. Lo hanno rivelato i ricercatori della University of Massachusetts: bisogna lasciare gli alimenti a bagno in acqua e bicarbonato per circa 15 minuti.

ultimo aggiornamento: 16-03-2020