Ingredienti:
• 250 g di semola di grano duro
• 250 g di farina 00
• 310 ml di acqua
• 12 g di lievito fresco
• 25 g di olio evo (+ altro per spennellare)
• 15 g di sale
• 1 cucchiaino di zucchero
• 1 cucchiaino di pepe nero
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 15 min
cottura: 20 min

Questa ricetta tipica della Basilicata è poco conosciuta fuori dalla regione, ma merita di essere provata. Stiamo parlando della strazzata.

Sono in pochi a conoscere la ricetta della strazzata di Avigliano e, lasciatevelo dire, è un vero peccato. Questa focaccia a forma di ciambella tipica della Basilicata somiglia in un certo senso alla pitta calabrese ma se ne differenzia per l’impasto: morbida e soffice, la strazzata viene servita solitamente farcita.

Non si tratta quindi di un pane, ma di una focaccia dal sapore fortemente pepato preparata con un impasto a base di farina di grano duro. È proprio il pepe a rendere questa ricetta della Basilicata unica nel suo genere, ideale da preparare a casa se cercate qualche idea diversa. Servitela farcita con provolone e prosciutto crudo ma anche frittata e peperoni per una variante vegetariana e vi sentirete catapultati in questa magnifica regione.

9 ricette autunnali per la tua tavola

Strazzata
Strazzata

Come preparare la strazzata con la ricetta originale

  1. Cominciate sciogliendo il lievito nell’acqua aggiungendo anche lo zucchero.
  2. Unite quindi le due farine e iniziate a impastare, dapprima con un cucchiaio di legno poi a mano, aggiungendo quasi alla fine olio, sale e pepe.
  3. A seconda della consistenza delle farine potrebbe essere necessario aggiungere altra acqua fino a ottenere un panetto morbido e per nulla appiccicoso.
  4. Trasferitelo in una ciotola oliata e lasciatelo lievitare coperto fino al raddoppio. Ci vorranno all’incirca un paio di ore.
  5. Trascorsa la prima lievitazione, rovesciate l’impasto sulla spianatoia e, senza sgonfiarlo troppo, dividetelo in due parti.
  6. Date a ciascuna una forma rotonda e delicatamente, con le mani, formate un foro al centro e allargatelo.
  7. Adagiate su due diverse teglie rivestite di carta forno le strazzate e lasciatele lievitare nuovamente per mezz’ora.
  8. Spennellate ogni ciambella con dell’olio extravergine di oliva e infornate a 220°C per 10/15 minuti nel ripiano più basso del forno.
  9. Sfornate e lasciate raffreddare completamente la focaccia di Avigliano prima di servirla.

Se cercate altre ricette da provare in casa, non lasciatevi sfuggire una delle più classiche, la focaccia genovese.

0/5 (0 Reviews)
Idee per cena

ultimo aggiornamento: 28-12-2020


Carote al burro: 3 modi diversi per prepararle (anche al forno)

Tenere e succulente, prepariamo le costine di maiale in padella