Profumati e fragranti, ecco la ricetta dei taralli dolci

Ingredienti:
• 6 uova
• 6 cucchiai di olio
• 6 g di sale
• 1 pizzico di bicarbonato
• 500 g di farina
• 250 g di zucchero
• 1/2 bicchiere d'acqua
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 20 min

Simili per forma alla versione tradizionale, i taralli dolci sono perfetti per una pausa golosa: ecco la ricetta per prepararli con la glassa allo zucchero.

I taralli dolci sono una ricetta tipica del centro-sud Italia. C’è da dire però che dei taralli tradizionali richiamano solo la forma. La consistenza infatti è più simile a quella di una pasta frolla e, a completare e arricchire il tutto, troviamo la glassa allo zucchero.

Se vi state chiedendo qual è il momento migliore per gustarli non c’è una risposta: sono ottimi a colazione, inzuppati nel te o nel latte, ma anche come dolcetto da fine pasto. Il loro profumo richiama alla mente cibi genuini e sono certa che al primo assaggio vi conquisteranno.

Taralli dolci
Taralli dolci

Come preparare la ricetta dei taralli dolci

Per la perfetta riuscita dei taralli non occorrono particolari accortezze. Difatti parliamo di una ricetta semplice, preparata dalle massaie in quattro e quattro otto.

Mettete in una ciotola le uova con l’olio, il sale e il bicarbonato che sarà il sostituto del lievito e sbattete in modo da creare un composto omogeneo. Unite quindi la farina setacciata e mescolate, prima con un cucchiaio di legno poi a mano.

Trasferite l’impasto sulla spianatoia e lavoratelo energicamente finché non sarà liscio e omogeneo. Prelevate poi delle porzioni di impasto, dategli la forma di un filoncino e poi chiudetelo a corona, dandogli la caratteristica forma.

Portate a bollore una pentola con dell’acqua, immergete i taralli e scolateli solo quando torneranno a galla. Lasciateli raffreddare e asciugare su un canovaccio pulito prima di cuocerli 25 minuti a 200°C.

Nel frattempo preparate la glassa sciogliendo lo zucchero nell’acqua. Mettetelo in un padellino e portatelo a 110°C (misurate la temperatura con un termometro da cucina). Frullatelo poi con un mixer a immersione finché non risulterà chiaro e liscio.

Una volta pronti, intingete i taralli nella glassa e adagiateli su una teglia foderata di carta forno a raffreddare.

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 17-05-2019

X