Ingredienti:
• 1 kg di patate
• 2 cipolle
• 200 g di pancetta
• 60 g di burro
• 450 g di reblochon
• 1/2 bicchiere di vino bianco
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 40 min

Patate, cipolle, pancetta e formaggio: che sapiente combinazione di ingredienti. Ecco come compongono la deliziosa tartiflette.

Se cercate un secondo piatto per scaldare l’inverno, la tartiflette è la ricetta che fa per voi. Originaria dell’Alta Savoia, è una sorta di sformato di patate arricchito con pancetta, cipolla e formaggio, ma non un formaggio qualunque. Servirà il reblochon, un formaggio a latte crudo tipico della zona. Se non lo trovate può essere sostituito con del camembert, del Brie o del taleggio.

Il procedimento è piuttosto semplice ma vi possiamo garantire che difficilmente troverete qualcosa di così saporito. Il bello del piatto poi è che si può anche preparare in anticipo e infornarlo poco prima di mettersi a tavola. Ma basta esitare: vediamo la ricetta originale della tartiflette.

Come pesare la pasta
e il riso senza bilancia?

tartiflette
tartiflette

Come preparare la ricetta della tartiflette

  1. Per prima cosa sbucciate le patate e lessatele in abbondante acqua salata per 20 minuti. Non devono essere troppo cotte o poi si romperanno.
  2. Nel frattempo tritate le cipolle e rosolatele in un tegame insieme al burro.
  3. Tagliate la pancetta a strisce (se utilizzate quella a cubetti saltate il passaggio) e unitela in padella insieme alla cipolla.
  4. Quando entrambe risulteranno ben rosolate, sfumate con il vino bianco e proseguite la cottura per 15 minuti aggiungendo qualche cucchiaio di acqua o brodo. Le cipolle dovranno quasi ridursi in crema.
  5. Una volta pronte le patate, scolatele e lasciatele intiepidire prima di tagliarle a fette (o a cubetti) di mezzo centimetro di spessore.
  6. Imburrate una pirofila e distribuite un primo strato di patate. Copritelo con metà delle cipolle e della pancetta quindi proseguite con un altro strato di patate. Completate con le cipolle avanzate quindi tagliate a metà per il lungo il formaggio e disponetelo sulle patate, con il taglio rivolto verso il basso.
  7. Cuocete in forno a 200°C per 20 minuti, servendo il tutto ben caldo.

I francesi quando si tratta di ricette con le patate si danno un gran daffare. Volete provarne un’altra tipica della zona? Il gratin dauphinoise è la ricetta che fa per voi.

Conservazione

Una volta passata in forno, la tartiflette si conserva per 2-3 giorni in frigorifero ma prima di consumarla riscaldatela sempre in forno o al microonde così da ripristinare la cremosità del formaggio.

4/5 (2 Recensioni)

Riproduzione riservata © 2024 - PC

ultimo aggiornamento: 22-01-2023


Crespelle ricotta e zucchine, un primo piatto completo e facile

Tofu croccante in padella con contorno di broccoli: leggero ma buonissimo!

I commenti dei nostri lettori

Lascia un commento

0 Commenti
Feedback in Linea
Visualizza tutti i commenti