Ingredienti:
• 300 g di farina 00
• 200 ml di yogurt
• 180 g di burro
• 200 g di zucchero
• 4 mele
• 3 uova
• 1 limone
• 1 bustina di lievito per dolci
• 50 g di zucchero di canna
difficoltà: facile
persone: 8
preparazione: 15 min
cottura: 60 min

Le avete provate tutte? Eppure potrebbe esservi sfuggita la torta di mele di Cannavacciuolo. Occorre porvi rimedio quanto prima!

Vi diamo atto che la vostra ricetta è la migliore, sappiamo quanto sia inutile discuterne, ma lasciatevelo dire: la torta di mele di Cannavacciuolo ha davvero quel qualcosa in più. Che sia il tocco dello chef e tutta l’esperienza che mette in quello che fa, che siano gli ingredienti semplici che la compongono oppure il fatto che ci sia lo zampino della mamma è difficile dirlo.

Quello che conta è che la torta di mele e yogurt di Cannavacciuolo è strepitosa: profumata e umida al punto giusto, se gustata a colazione vi permette di iniziare la giornata nel migliore dei modi. Inutile dire poi che trattandosi di un dessert “stellato” potete anche servirlo come fine pasto, magari insieme a una pallina di gelato alla vaniglia. I vostri commensali ne saranno entusiasti.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Torta di mele di Cannavacciuolo
Torta di mele di Cannavacciuolo

Come preparare la ricetta della torta di mele di Cannavacciuolo

  1. Per prima cosa sbucciate le mele e privatele del torsolo. Tagliatene tre a dadini di circa 1 cm di lato, mentre la rimanente fatela a fettine.
  2. Irroratele le mele con il succo di limone e tenete da parte.
  3. In una ciotola sbattete le uova con lo zucchero aiutandovi con le fruste elettriche fino a ottenere un composto chiaro e spumoso.
  4. Incorporate lo yogurt, il burro morbido e infine la farina setacciata con il lievito.
  5. Profumate con la scorza di limone, incorporate le mele a dadini e mescolate bene con una spatola da cucina.
  6. Versate l’impasto in una teglia da 22 cm rivestita di carta forno.
  7. Distribuite sulla superficie le mele a fettine e spolverizzate con lo zucchero di canna.
  8. Cuocete a 170°C per un’ora. Per verificarne la cottura procedete con la prova stecchino: se inserito al centro del dolce deve uscirne completamente asciutto.

Vi consigliamo di servire la torta di mele ancora tiepida, accompagnata da un ciuffo di panna montata o da una pallina di gelato alla crema. Amate questi dolci? Allora date una sbirciata alle nostre torte di mele: ce ne sono per tutti i gusti!

Quando ha svelato la ricetta della torta lo chef Cannavacciuolo?

Le circostanze che hanno spinto lo chef partenopeo a rivelare la sua ricetta della torta di mele e yogurt sono singolari e molto divertenti. Antonino Cannavacciuolo ha raccontato ogni passaggio per la realizzazione del dolce in occasione dell’uscita del numero 3275 di Topolino, e ha dedicato la sua torta alla strepitosa Nonna Papera.

Il numero di Topolino vedeva come protagonista lo Chef Paperacciuolo che, intervistato dal Toporeporter, ha raccontato per filo e per segno come preparare la sua tortina anche tra le mura di casa con un risultato ottimo (come tutte le sue preparazioni).

Conservazione

La torta di mele di Cannavacciuolo si conserva fuori dal frigorifero per un paio di giorni. Data la presenza delle mele, soprattutto durante la stagione più calda, si consiglia di consumarla quanto prima oppure di riporla in frigorifero, ben coperta.

3.7/5 (3 Reviews)

Profumo e sapore di tradizione con le tagliatelle alla bolognese

Pronti per l’aperitivo? 16 ricette per antipasti veloci e sfiziosi