Ingredienti:
• 1 kg di mele cotogne biologiche mature
• 600 g di zucchero semolato
• 2 limoni
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 30 min
cottura: 35 min
kcal porzione: 150

Semplice da fare e ricca di gusto: è la ricetta della confettura di mele cotogne, perfetta da spalmare sul pane per colazione o merenda.

La mela cotogna non è bella da vedere (un po’ bitorzoluta e con la buccia pelosa), non è buona da mangiare (da cruda è molto aspra) ed è un frutto molto delicato (si rovina davvero facilmente). Ma allora perchè tutti la amano? Dalle molte proprietà e benefici, questo profumato frutto orientale è delizioso se cotto: appena le temperature si abbassano, infatti, potete dare vita a deliziosi dolci come la marmellata di mele cotogne – che potete usare per preparare una sfiziosa crostata di cotogne.

Potete usarla per arricchire i dolci, come tutte le confetture, ma anche per insaporire carne e formaggi. Ricca di pectina, aiuta a controllare la glicemia, nelle prevenzione di patologie cardiache e a regolarizzare l’intestino per via della grande quantità di fibre al suo interno.

Oggi vediamo quindi come fare la confettura di mele: ecco la ricetta giusta per voi!

10 ricette per tenersi in forma

marmellata di mele cotogne
Marmellata di mele cotogne

Preparazione della confettura di mele cotogne: la ricetta

  1. Lavate accuratamente le mele cotogne sotto l’acqua fredda corrente in modo da eliminare tutta la peluria. Tagliate la polpa a pezzetti eliminando i torsoli ma senza privare le mele della buccia.
  2. In una ciotola d’acqua alla quale avrete aggiunto del succo di limone, versate le mele per evitare che anneriscano.
  3. Dopo aver sgocciolato le mele, trasferitele in una pentola, aggiungete lo zucchero e fate cuocere per 30 minuti a fuoco basso. Durante la cottura, ricordate di mescolare la marmellata con un cucchiaio di legno in modo da evitare che si attacchi sul fondo. La temperatura da raggiungere è quella di 180 gradi: aiutatevi con un termometro.
  4. Una volta pronte, trasferite la marmellata di mele cotogne in vasi di vetro sterilizzati e chiudeteli bene. Capovolgete i vasetti, controllate che si sia creato il sottovuoto e lasciateli raffreddare completamente prima di riporli in dispensa.

Se volete provare una ricetta diversa, partendo proprio da questa marmellata già preparata, non potete non cimentarvi nella cotognata!

Conservazione

La confettura di marmellata si conserva fino a 3 mesi, al riparo da fonti di calore e dalla luce: l’importante è che i vostri barattoli siano sottovuoto. Potete consumarla a partire da due settimane dopo la preparazione, ricordando di riporre in frigo i vostri vasetti già aperti per non più di 4-5 giorni.

LEGGI ANCHE: Come sterilizzare i vasetti di vetro

3.3/5 (16 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Marmellata Ricette autunnali

ultimo aggiornamento: 15-10-2022


Pancake con albumi: ricchi di proteine, poveri di grassi

Chips di platano al sale rosa: croccanti e irresistibili!