Ingredienti:
• 4 uova
• 120 g di zucchero (+50 per la bagna)
• 90 g di farina
• 40 g di fecola
• 1 limone
• 1 kg di ricotta di pecora
• 150 g di zucchero a velo
• 60 g di gocce di cioccolato
• 1 bicchiere di acqua
• 30 ml di liquore all'arancia o rum
• 1 arancia
• mandorle a lamelle q.b.
• granella di pistacchio q.b.
• ciliegie candite q.b.
• scaglie di cioccolato q.b.
difficoltà: media
persone: 8
preparazione: 40 min
cottura: 30 min

Tra i dolci veloci ce n’è uno che non ti aspetti, la torta fedora siciliana: due strati di pan di spagna farciti con crema alla ricotta e ben decorati.

La torta fedora è un prodotto tipico siciliano, in particolare della zona di Catania. Fino a qualche tempo fa, con il suo aspetto barocco, decorava le vetrine delle pasticcerie insieme ad altre prelibatezze regionali. Oggi, questa antica torta siciliana sta un po’ scomparendo eppure, vuoi per il gusto, vuoi per la semplicità di preparazione, la torta fedora siciliana con la ricetta originale merita davvero di essere provata.

La torta fedora dolce è composta da due dischi di pan di spagna farciti con crema alla ricotta (solitamente di pecora), arricchita con gocce di cioccolato. Il tutto viene poi decorato con mandorle a lamelle e granella di pistacchi. Il risultato è un dolce perfetto per tutte le occasioni, anche quelle più importanti.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

torta fedora
torta fedora

Come preparare la ricetta della torta fedora

  1. Per prima cosa preparate il pan di Spagna. Separate gli albumi dai tuorli e montate i primi con le fruste elettriche fino a che non risulteranno chiari e spumosi. Incorporate poi lo zucchero poco per volta, sempre mescolando e profumate con la scorza di limone.
  2. Aggiungete poi, uno alla volta e sempre con le fruste in azione, i tuorli.
  3. In ultimo incorporate la farina setacciata con la fecola mescolando dal basso verso l’alto con una spatola da cucina.
  4. Versate l’impasto in uno stampo da 20 cm rivestito di carta forno e cuocete a 175°C per 30 minuti.
  5. Nel frattempo dedicatevi alla crema. Setacciate la ricotta e amalgamatela allo zucchero a velo quindi unite le gocce di cioccolato e trasferite il tutto prima in una tasca da pasticcere e poi in frigorifero.
  6. Preparate anche la bagna mettendo in un pentolino acqua, zucchero e scorza di arancia e lasciando bollire il tutto per 10 minuti. Una volta freddo unite il liquore all’arancia (o il rum).
  7. Ora che tutte le componenti della torta fedora alla ricotta sono pronte non resta che assemblare il dolce. Ricavate due dischi dal pan di Spagna e posizionate il primo su un piatto da portata. Imbevetelo con la bagna preparata quindi coprite con uno strato di 2 cm di crema. Adagiate l’altro disco di pan di Spagna, anch’esso ben inzuppato. Ricoprite il dolce con uno strato sottile di crema quindi create dei ciuffetti sulla superficie.
  8. Fate aderire le mandorle a lamelle lungo le pareti laterali, decorate quella superiore con la granella di pistacchio e le ciliegine e il gioco è fatto. Noi per renderla ancora più golosa abbiamo aggiunto delle scaglie di cioccolato su tutta la superficie.

Provate un’altra delizia tipica siciliana, il cannolo che, con la sua farcitura di ricotta, ricorda moltissimo questa ricetta.

Conservazione

La torta fedora si conserva in frigorifero, sotto una campana per dolci, per 2-3 giorni. Vi consigliamo di riportarla a temperatura ambiente prima di consumarla.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Ricette al forno Torte

ultimo aggiornamento: 03-04-2022


Cercate una ricetta sfiziosa? Provate il pasticcio di melanzane al forno

Shakshuka, le uova al sugo israeliane chiamano la scarpetta