Torta Guinness per San Patrizio

La torta Guinness è il dolce perfetto per il giorno di San Patrizio, patrono dell’Irlanda, che ricorre il 17 marzo.

chiudi

Caricamento Player...

La torta Guinness è un dolce dal gusto molto particolare, aromatico e profumato grazie alla birra Guinness utilizzata nella preparazione dell’impasto base.

La preparazione di questo dolce è piuttosto semplice poiché sia la base sia la farcitura non richiedono tecniche particolari. La copertura a base di formaggio morbido, mascarpone e zucchero a velo ricorda la schiuma bianca e soffice della famosissima birra scura irlandese.

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 70′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 30′

PREPARAZIONE DELLA TORTA GUINNESS PER SAN PATRIZIO (per 6 persone):

Per la base:

  • 225 grammi di farina
  • 100 grammi di cacao amaro in polvere
  • 400 ml di birra Guinness
  • 4 uova
  • 350 grammi di zucchero di canna
  • 225 grammi di burro
  • una bustina di lievito vanigliato per dolci

Per la farcitura

  • 200 grammi di mascarpone
  • 200 grammi di philadelphia o altro formaggio spalmabile
  • 250 grammi di zucchero a velo
Torta Guinness per San Patrizio
https://it.pinterest.com/pin/348958671113412020/

Preparazione della torta Guinnes

Per preparare la torta Guinness per San Patrizio iniziate dalla preparazione della base: setacciate in una ciotola capiente tutti gli ingredienti secchi, mentre in un’altra ciotola ponete il burro a temperatura ambiente e lo zucchero di canna. A parte sbattete il burro con lo zucchero poi unite le uova una alla volta.

Aggiungete poi, sempre continuando ad impastare, gli ingredienti secchi un po’ alla volta e da ultimo unite la birra Guinness. Trasferite il composto così ottenuto all’interno di uno stampo per torte foderato con carta da forno. Infornate a 180° per 70 minuti circa. Verificare la cottura facendo la prova dello stecchino: se esce asciutta la torta è pronta. Togliere dal forno e lasciare raffreddare.

Nel frattempo preparate la farcitura montando mascarpone, formaggio morbido spalmabile e zucchero a velo. Quando la base sarà ben fredda versateci sopra la farcitura cercando di ricreare la schiuma della birra.

Se questa ricetta vi è piaciuta potete provare anche l’angelica salata alla birra con ripieno di olive, salame e formaggio.

FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/348958671113412020/

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!