Ingredienti:
• 12 uova + 8 tuorli
• 560 g di zucchero semolato
• 260 g di amido di mais
• 180 g di farina di riso
• 1 baccello di vaniglia
• 1 pizzico di sale
• burro chiarificato
• zucchero a velo q.b.
• 800 ml di latte intero
• 500 ml di panna da montare
• ananas sciroppata q.b.
• succo di ananas q.b.
difficoltà: media
persone: 4
preparazione: 40 min
cottura: 45 min

Torta mimosa senza glutine con ananas: ricetta per preparare un dessert perfetto per la festa della donna con farina di riso, ananas e crema!

Siete alla ricerca di un dolce da preparare in occasione della festa della donna ma siete intolleranti al glutine? Nessun problema, la soluzione giusta è la torta mimosa senza glutine con pan di Spagna a base di farina di riso e amido di mais. Il tutto è poi completato da una golosa crema arricchita con cubetti di ananas. Per questa ricetta dovete preparare due pan di Spagna, di cui uno vi servirà per realizzare i cubetti per la decorazione.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Torta mimosa senza glutine con ananas
Torta mimosa senza glutine con ananas

Preparazione della torta mimosa senza glutine

  1. Per preparare la torta all’ananas con farina di riso iniziate dalla preparazione del pan di Spagna: prendete metà delle 12 uova e separate i tuorli dagli albumi. Mettete gli albumi in una terrina capiente e montateli con un pizzico di sale e 120 g di zucchero.
  2. Prelevate i semi dal baccello di vaniglia e uniteli a 240 g di zucchero.
  3. Unite lo zucchero ai tuorli e lavorate in modo da ottenere un composto chiaro e spumoso.
  4. Incorporate i tuorli e gli albumi mescolando delicatamente e dall’alto verso il basso poi unitevi 90 g di farina e 90 g di amido.
  5. Trasferite il composto all’interno di uno stampo imburrato e infarinato poi infornate in forno già caldo a 160 °C per 45 minuti circa. Lasciate raffreddare il pan di Spagna all’interno del forno socchiuso, poi preparate il secondo pan di Spagna che vi servirà per la decorazione finale seguendo le medesime indicazioni.
  6. Terminata la cottura della torta preparate la crema: mettete gli 8 tuorli e lo zucchero rimasto in una ciotola capiente, mescolate bene e unitevi anche l’amido rimasto setacciato.
  7. Mettete il latte in un pentolino, ponete sul fuoco e fate intiepidire.
  8. Aggiungete metà del latte ai tuorli  sbattuti poi unite tutto il latte e mettete nuovamente sul fuoco mescolando continuamente fino a far addensare il composto.
  9. Trasferite la crema in una ciotola, coprite con la pellicola e fate raffreddare.
  10. A parte montate la panna, unitela alla crema pasticcera fredda e fate riposare in frigorifero per 30 minuti.
  11. Prendete un pan di Spagna, togliete la crosticina esterna poi tagliate in tre dischi.
  12. Tagliate il secondo pan di Spagna a cubetti per realizzare l’effetto mimosa.
  13. Tagliate un paio di fette di ananas a cubetti sottili e uniteli alla crema.
  14. Spruzzate i dischi per la base con un po’ di succo di ananas e farcite con la crema all’ananas realizzando tre strati poi coprite con il resto della crema.
  15. Livellate bene e decorate con i cubetti di pan di Spagna in modo da realizzare l’effetto mimosa. Fate riposare la torta mimosa senza glutine in frigorifero per un paio d’ore prima di servire.

In alternativa vi consiglio di provare la torta mimosa classica.

Conservazione

Consigliamo di consumare questo dolce per la festa della donna entro 1-2 giorni dalla sua realizzazione (essendo farcita con una crema a base di panna e crema pasticcera). Potete conservare la torta in frigo, sotto un apposita campana per dolci. Sconsigliamo la congelazione in freezer.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 08-03-2022


Pasta alla gricia perfetta: tutti i segreti per prepararla!

Conoscete gli hot cross buns, i panini dolci di origine inglese?