Ingredienti:
• 200 g di farina 00
• 150 g di mandorle
• 150 g di zucchero di canna
• 150 g di burro
• 150 g di amaretti
• 3 uova grandi intere
• 2 cucchiai di liquore all'amaretto (facoltativo)
• la scorza grattugiata di un limone non trattato
• 1 rotolo di pasta sfoglia
• 1 bustina di lievito vanigliato per dolci
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 50 min

La torta russa può sembrare complessa ma si tratta di uno dei dolci facili e veloci da preparare ideale da servire nelle occasioni speciali!

La torta russa, al contrario di quanto si possa pensare, in realtà è un prodotto tipico della città di Verona. La torta russa di Verona è una vera e propria bontà caratterizzata da un ripieno a base di amaretti, mandorle, la scorza di limone e di uova, il tutto racchiuso in uno scrigno di pasta sfoglia fragrante. Ideale come fine pasto in un pranzo o una cena in compagnia, ma anche come dolce da merenda o da colazione. Inoltre, si può preparare con un giorno di anticipo, anzi è anche meglio perché gli ingredienti si amalgameranno meglio tra loro e il risultato sarà ancora più eccezionale.

Ma perché questo dolce tipico veronese si chiama proprio così? Secondo un’antica leggenda, questa torta è stata creata da un pasticciere veronese per una bellissima ragazza dagli occhi azzurri di cui si era innamorato. L’uomo si trovava a bordo di una nave attraccata nel porto di Odessa e la preparò proprio per conquistare il cuore della giovane. Vediamo, allora, come preparare passo passo la torta russa veronese.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Torta russa
Torta russa

Preparazione della ricetta per la torta russa

  1. Per realizzare questo dolce tipico di Verona, la prima cosa da fare è quello di far sciogliere il burro in microonde. Se non lo avete, potete scioglierlo anche a bagnomaria. Una volta sciolto, fatelo raffreddare.
  2. Munitevi di una ciotola abbastanza capiente e al suo interno versatevi le uova e lo zucchero di canna.
  3. Con l’aiuto di un paio di fruste elettriche montate il composto fino a quando non risulterà chiaro e spumoso.
  4. Unite al composto anche la scorza grattugiata di un limone non trattato e il liquore all’amaretto. Quest’ultimo ingrediente è facoltativo, se non vi piace o ci sono dei bambini, potete ometterlo.
  5. A questo punto il burro fuso dovrebbe essersi raffreddato, quindi, unitelo al composto e continuate ad amalgamare il tutto con le fruste elettriche.
  6. In un’altra ciotola unite gli amaretti sbriciolati con la farina di mandorle, la farina e la bustina di lievito vanigliato. Mescolate il tutto e aggiungete le polvere poco per volta all’impasto senza farlo smontare troppo.
  7. Prendete la pasta sfoglia, srotolatela e adagiatela sul fondo di uno stampo e bucatela con una forchetta. Versate l’impasto della torta e livellate la superficie. Ripiegate i bordi della pasta sfoglia e infornate a 180°C per 50 minuti circa. La torta russa è pronta per essere servita.

Conservazione

La torta russa può essere conservata coperta in una tortiera per 2 o 3 giorni.

La torta di tagliatelle è buonissima. L’avete mai provata?

3.5/5 (10 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Torte

ultimo aggiornamento: 13-02-2022


La ricetta dell’injera, il pane tipico etiope

Olive nere al forno: un antipasto siciliano super goloso