Fresche sono perfette per aromatizzare i vostri piatti, essiccate per preparare infusi e tisane. Ecco come utilizzare le foglie dei limoni.

Se fino a questo momento avete gettato le foglie di limone, leggendo questo articolo vi renderete conto di quante occasioni avete sprecato. È infatti possibile utilizzare le foglie dei limoni in diversi modi, fresche o essiccate. Questo perché non solo hanno molteplici proprietà (contengono vitamina C e svolgono funzione depurativa), ma anche perché conservano tutti gli aromi dei limoni, anche se in maniera più attenuata. Vediamo quindi come riciclare le foglie di limone.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Foglie di limone
Foglie di limone

Foglie di limoni utili in cucina

Per poter utilizzare in tutta tranquillità le foglie di questo agrume è fondamentale conoscerne la provenienza. Non devono infatti essere trattate in alcun modo né con antiparassitari né con altri prodotti chimici. Optate quindi per limoni biologici o di provenienza garantita.

Inoltre, le foglie di limone non si prestano per essere consumate tal quali anche se c’è una ricetta spagnola che le vede pastellate e fritte e servite poi sotto forma di dolce. Diciamo che il modo migliore per apprezzarne l’aroma è utilizzarle fresche o essiccate.

Fresche si possono utilizzare al pari delle foglie di alloro. Potete infatti aggiungerle al sugo per aromatizzarlo, legarle all’arrosto oppure ancora aggiungerle all’interno del pesce cotto al forno. Ottima anche l’idea di utilizzarle come involucro per delle polpette.

La ricetta che però vogliamo consigliarvi prevede di avvolgere delle fette di formaggio filante, ottima la scamorza o la mozzarella, in foglie di limone e poi passare tutto alla griglia. Le foglie andranno rimosse prima di servire il piatto ma avranno lasciato un gusto davvero inconfondibile.

È anche possibile seguire la ricetta del limoncello ma sostituire la scorza degli agrumi con le sue foglie. Otterrete un liquore all’aroma di limone ma di colore più tendente al verde. In alternativa potete utilizzare le foglie di limone per tisane e infusi dopo averle essiccate.

Come essiccare le foglie di limone

Il modo migliore per conservare queste foglie è essiccarle ma tenete presente che è da fresche che danno il loro meglio. Per farlo potete semplicemente metterle all’aria aperta per qualche giorno, lontano dai raggi diretti del sole, oppure passarle in forno a 40°C per circa 90 minuti, girandole a metà del tempo.

Una volta fredde, le foglie di limone si possono conservare in un vasetto di vetro a chiusura ermetica intere oppure spezzettate. Nel primo caso sono ottime per aromatizzare brodi e zuppe, oppure l’acqua per la cottura a vapore, mentre nel secondo potete utilizzare le foglie di limoni per infusi digestivi e disintossicanti.

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 29-05-2022


Capiamo cos’è la buzzonaglia di tonno e come usarla!

Perché il pane toscano è sciapo? Ecco la verità