Lo chef Antonino Cannavacciolo ha appena festeggiato 20 anni di matrimonio con la sua Cinzia. Un post ha fatto commuovere tutti.

Traguardo importante lo scorso 8 novembre per Antonino Cannavacciuolo e la sua dolce metà, la moglie Cinzia Primatesta. I due hanno infatti festeggiato ben 20 anni di matrimonio e lo chef non ha potuto non ricordare questo traguardo anche sui suoi profili social. Le parole del giudice di MasterChef Italia dal cuore d’oro, hanno fatto emozionare tutti i follower, anche se qualcuno ha storto il naso per lo scatto scelto.

Ma leggiamo quali sono state le parole di Cannavacciuolo per la moglie.

Come pesare la pasta
e il riso senza bilancia?

Antonino Cannavacciuolo
Antonino Cannavacciuolo

Il post di chef Antonino

“L’8 novembre è per me una data davvero speciale, un giorno in cui il cuore si riempie di emozione”, queste le prime parole dello chef, che ha voluto fare una dichiarazione pubblica alla moglie per una ricorrenza importante come un anniversario di matrimonio. “Oggi festeggiamo il nostro 20° anniversario di matrimonio, un traguardo che condivido con la persona più straordinaria, mia moglie Cinzia”.

Tuttavia lo scatto condiviso non ritrae i due insieme, ma solo un giovane Antonino, già chef, con la casacca e il menù cartaceo alla sua sinistra. “Rivedere questa foto, scattata alcuni anni fa, mi riporta a quei momenti magici e mi fa riflettere su quanto siamo cresciuti insieme. Questa giornata è ancora più speciale perché, proprio l’anno scorso, ho raggiunto un importante traguardo nella mia carriera professionale”, in questo caso si riferisce al traguardo della terza stella Michelin per Villa Crespi. Non a tutti lo scatto è piaciuto, tanti follower infatti si aspettavano una foto con la moglie, ma sono rimasti delusi.

La dichiarazione di Cannavacciuolo non è però finita qui: “Sono profondamente grato a lei e a tutte le persone straordinarie che hanno camminato al nostro fianco in questo straordinario viaggio.
Questo anniversario è la celebrazione di tutto ciò che siamo riusciti a costruire insieme, un momento per riflettere sull’importanza del sostegno del team e delle persone che fanno parte di questa meravigliosa avventura”
.

Oltre mille commenti sotto il post, di amici o anche solo fan, tra questi anche l’amico e collega Giorgio Locatelli, che gli ha fatto le congratulazioni augurandogli di passare altri cento di questi giorni.

Il primo incontro, il matrimonio e i figli

La coppia si è conosciuta nel 1995, quando i genitori di Cinzia Primatesta, ristoratori e gestori de L’Approdo, hanno contattato Cannavacciuolo per fare una stagione di circa 3 mesi. A raccontare il loro incontro è stata proprio Cinzia durante un’intervista: “Toni venne a “L’Approdo”, sul Lago d’Orta, quando aveva circa 20 anni per fare una stagione di 3-4 mesi. Ci conoscemmo e qualcosa di speciale scoppiò in un istante. Dopo due anni, nel 1997, ci fidanzammo. Il 28 febbraio 1999 aprimmo “Villa Crespi”, quando avevamo 23 e 24 anni. Una pazzia, però eravamo pieni di entusiasmo“.

Il matrimonio è avvenuto parecchi anni dopo, nel 2003, e dalla loro unione sono nati Elisa (2007) e Andrea (2012).

Leggi anche
Tutto su Antonino Cannavacciuolo, lo chef dal carisma irresistibile

Riproduzione riservata © 2024 - PC

ultimo aggiornamento: 10-11-2023


I sapori dell’autunno veronese in tavola con la Fiera del Bollito 2023

Il B&B migliore al mondo è italiano: Casa Maria Luigia di Massimo Bottura

I commenti dei nostri lettori

Lascia un commento

0 Commenti
Feedback in Linea
Visualizza tutti i commenti