L’edizione di Vini Migranti 2024 è alle porte, due giorni dedicati al mondo del vino a 360° arrivano a Firenze.

L’evento dedicato al mondo del vino in tutte le sue forme e dimensioni sta per arrivare a Firenze. L’appuntamento sarà a fine gennaio 2024, saranno due giornate ricche di incontri, storie, degustazioni ed eccellenze italiane. L’evento sarà un’occasione per esplorare a 360° il mondo del vino che non è solo calici e bottiglie ma anche persone, fatica, lavoro, conoscenza e attenzione. L’obiettivo della manifestazione è quello di sottolineare che dietro alla produzione e alla lavorazione di questo prodotto, c’è un sistema complesso di persone dove è importante la collaborazione, lo scambio di opinioni e la solidarietà. La fiera raccoglie i vignaioli di tutto il mondo che porteranno la loro conoscenza e i loro prodotti unici e di qualità. Due giorni quindi all’insegna del vino e della compagnia. Vediamo ora nel dettaglio tutto quello che c’è da sapere su Vini Migranti!

Calici di vino
Calici di vino

10 ricette detox per tornare in forma

Vini Migranti: date, orari e location

L’edizione 2024 di Vini Migranti a Firenze è ormai alle porte e per i veri amanti del vino è un’occasione a cui è impossibile mancare. Saranno due giorni dedicati alla scoperta del vino e della sua lavorazione in tutte le sue sfumature. L’evento, come viene raccontato sul sito ufficiale, è l’insieme di due anime. Da un lato si darà largo spazio al prodotto attraverso le degustazioni dei vini esposti e la possibilità di acquistarli, dall’altro lato invece si cercherà di raccontare le storie dei produttori presenti. Non solo quindi un’occasione per scoprire e assaggiare nuovi prodotti ma anche un momento di convivialità e scambio. Andando nel dettaglio della manifestazione, l’evento si svilupperà su due giornate. Il primo appuntamento sarà domenica 28 gennaio 2024 e si proseguirà poi lunedì 29 gennaio 2024. Le due giornate si terranno presso il complesso Manifattura Tabacchi a Firenze in via delle Cascine. Per accedere è necessario acquistare il biglietto, sia in cassa che online. L’orario è dalle 11:00 alle 18:00. Durante la manifestazione sarà possibile acquistare prodotti da forno – focaccia, pane, pizzette e altro – presso il forno dell’ex Manifattura Tabacchi.

Vini Migranti: programma

Il programma delle due giornate è super dettagliato e ricco di incontri enoici. Per la prima giornata di domenica 28 gennaio si partirà alle ore 11:00 con l’incontro dal titolo “Sandro Sangiorgi, Marco Polo del vino” in cui verrà raccontato il legame del vino con la terra in cui nasce. Alle ore 14:00 ci sarà il secondo appuntamento intitolato “Il supervissuto, Walter Massa racconta i Colli Tortonesi”. Dalle ore 16:00 inizierà la degustazione “La forza del vulcano in giro per il mondo”. Per la giornata invece di lunedì 29 gennaio l’inizio è previsto per le ore 11:00 con la prima degustazione intitolata “Fermata Stadera, i vini non sono dell’enologo”. Alle ore 14:00 ci sarà la seconda degustazione dal titolo “Clotilde Legrand, vignaiola a Saumur-Champigny”. Alle ore 16:00 ci sarà l’ultima degustazione intitolata “Osti-nate, 6 osti donne raccontano un vino”. Sul sito ufficiale della manifestazione potete trovare tutti i dettagli e tutte le descrizioni dei singoli eventi. Insomma un’evento pensato apposta per chi ha la passione del vino e vuole conoscere qualcosa in più su questo mondo!

Leggi anche
Conservare i vini in casa: la guida definitiva per non fare errori

Riproduzione riservata © 2024 - PC

ultimo aggiornamento: 18-01-2024


MasterChef Italia 13: le anticipazioni della puntata del 18 gennaio

Proxies, l’alternativa analcolica al vino sta arrivando anche in Italia